Gente nei cimiteri nonostante i divieti: il sindaco proroga le limitazioni. Ok l'accesso ai fiorai

1' di lettura Fano 06/04/2020 - Vietato l'accesso ai cimiteri almeno fino al 13 aprile, salvo i soggetti autorizzati. Lo ha deciso il sindaco di Fano Massimo Seri attraverso un'apposita ordinanza.

La proroga del divieto è resa necessaria non soltanto dal prolungarsi dell'emergenza sanitaria dovuta al coronavirus, ma anche perché la polizia locale ha segnalato diversi accessi non consentiti nei cimiteri comunali da parte dei cittadini. Addirittura provocando degli assembramenti.

Da qui la decisione di limitare fino al 13 - salvo ulteriori proroghe - l'accesso ai cimiteri, consentendo di entrare, perché, anche alle ditte florovivaistiche e a quelle adibite al commercio di fiori al dettaglio, il cui codice ATECO consenta la prosecuzione dell'attività nonostante le restrizioni. Resta valido l'accesso per "indifferibili esigenze legate alle operazioni cimiteriali". La polizia locale vigilerà sugli ingressi.


Maggiori informazioni nell'ordinanza in allegato.



...

...

... ...





Questo è un articolo pubblicato il 06-04-2020 alle 00:30 sul giornale del 06 aprile 2020 - 808 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, cimiteri, articolo, Simone Celli, coronavirus

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bi7c





logoEV