Italia Viva, appello alla Protezione Civile: "Ospedali provincia in grande sofferenza, protezioni e personale al più presto"

1' di lettura Fano 31/03/2020 - Com’ è noto il 19 marzo la Protezione Civile ha lanciato un appello per reclutare 300 medici come task force contro il Corona Virus con scadenza sabato 20 marzo, termine utile per inviare i curriculum. In 24 ore hanno risposto 7923 medici. Il 26 marzo è stato fatto un bando per la selezione di 500 infermieri e 48 ore dopo hanno risposto in 9400.

Un numero incredibile, che rappresenta la grande prova del corpo medico e paramedico italiano.

Ad oggi nella provincia di Pesaro Urbino tutti gli ospedali sono in grave sofferenza per il grande numero di casi e tutto il personale sanitario che opera nelle strutture, di qualunque specializzazione, sta lavorando incessantemente contro il virus.

Analogamente in tutto il territorio non sono reperibili i DPI, né le mascherine di tipo chirurgico né di tipo FPP2 e FFP3, necessarie per la protezione nei luoghi di lavoro e per la quotidianità.

Italia Viva Pesaro Urbino sollecita la Protezione Civile affinché fornisca al più presto i presidi di protezione individuale alle farmacie e agli ospedali; selezioni il personale sanitario e lo destini urgentemente ai presidi del territorio, per coadiuvare medici e paramedici oltremodo provati, affinché possano svolgere al meglio la loro attività di assistenza ai malati e ai loro familiari.

I Coordinatori provinciali Italia Viva
Alessandra Nencioni e Antonio Sebastianelli






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-03-2020 alle 15:18 sul giornale del 01 aprile 2020 - 296 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, italia viva, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/biLp





logoEV