Tutti a casa: coronavirus, la strana domenica fanese in 15 foto

1' di lettura Fano 23/03/2020 - Due persone, in lontananza, in quindici scatti. Foto che ritraggono un’altra domenica sui generis per Fano e per i suoi abitanti. La Città della Fortuna si è presentata così come le era stato chiesto di presentarsi: vuota, pressoché deserta. L’invito è ormai noto: restare a casa per debellare quanto prima la piaga del coronavirus.

Da Porta Maggiore a via Roma, da Rosciano al Lido: quindici foto pubblicate domenica sulla pagina Facebook del sindaco di Fano Massimo Seri. Immagini che di per sé non possono avere alcun valore statistico, ma che testimoniano e rendono onore al senso di responsabilità di molti fanesi. Che sono rimasti a casa nonostante il bel sole, seppur temprato da un’aria progressivamente sempre più fredda.

“Oggi Fano si presentava così ai controlli – recita il post di Seri -. Una città deserta e desolata, ma viva e forte di una comunità unita che fa la propria parte con sacrificio. Grazie a tutti i fanesi che stanno dimostrando ancora una volta un grande senso civico”.

Resta aggiornato in tempo reale con il nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp aggiungere il numero 350 564 1864 alla propria rubrica e inviare un messaggio - anche vuoto - allo stesso numero
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 23-03-2020 alle 15:18 sul giornale del 24 marzo 2020 - 5488 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, massimo seri, articolo, Simone Celli, coronavirus

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bifK





logoEV