Civitanova: Condizioni del quartiere Fontespina, fumata bianca: Ciarapica dice sì all'incontro con il Cea

1' di lettura Fano 20/02/2020 - Promessa mantenuta. Giovedì mattina i responsabili del Cea, i Cittadini elettori arrabbiati di Fontespina, hanno incontrato il sindaco Fabrizio Ciarapica e hanno concordato una nuova assemblea pubblica sui temi caldi del quartiere.

Il nuovo appuntamento è fissato per lunedì 23 marzo al centro civico di via Saragat che già lunedì scorso aveva ospitato un incontro al quale si era presentato, in rappresentanza dell’amministrazione comunale, l’assessore al commercio Pierpaolo Borroni. Il leader del gruppo, Angelo Broccolo, aveva manifestato tutto il suo disappunto per l’assenza del sindaco ma la consigliera comunale Monia Rossi, nelle vesti di portavoce, aveva garantito: chiamatelo e potrete fissare un nuovo incontro. Detto e fatto.

Non c’è stato però solo l’accordo verbale. Il comitato ha fatto sottoscrivere al sindaco un ordine del giorno con le tematiche da trattare, ordine del giorno che ricalca per grandi linee gli argomenti di cui si era già parlato lunedì scorso: il problema degli allagamenti nel quartiere, il completamento di via Vasco De Gama, il drenaggio delle acque in via Ruffini, i marciapiedi e l’illuminazione pubblica sulla Statale, l’inquinamento del tratto di mare antistante il quartiere e il punto sui lavori alla pista ciclabile sul lungomare nord. Impegno preso, fra un mese se ne tornerà a parlare de visu.








Questo è un articolo pubblicato il 20-02-2020 alle 16:49 sul giornale del 21 febbraio 2020 - 391 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere civitanova, articolo, marco pagliariccio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bgw8





logoEV