Salvato al porto, Nuova Fano: "I carabinieri e il medico meritano un riconoscimento pubblico"

1' di lettura Fano 18/02/2020 - Apprendiamo la notiziadello straordinario intervento dei Carabinieri che insieme ad un medico, che si è trovato lì per caso, hanno salvato la vita di un uomo colto da infarto lungo il molo del lido all’altezza del Ristorante la lanterna.

Il Carabiniere coadiuvato dal suo collega, che si è prodigato a fare la manovra del massaggio cardiaco salvando la vita alla persona colta dal malore, direbbe di aver fatto solo il suo dovere. Sicuramente anche questo rientra nei loro compiti ma è anche la dimostrazione della professionalità degli uomini e le donne in divisa che oltre alla repressione dei reati o alle indagini sono in grado di affrontare anche situazioni simili. Quella professionalità ha ridato la vita ad una persona che stava per perderla ed è un’azione lodevole che non ha prezzo e merita una attenzione alta”.

Per questo Chiedo al sindaco Seri, al signor Prefetto di Pesaro Urbino e al Comandante della Legione Carabinieri Marche che ai due Carabinieri e al medico venga riconosciuto, anche pubblicamente, il lodevole intervento che ha salvato la vita ad una persona.

A nome di tutti i componenti della Nuova Fano il nostro plauso e il nostro grazie per quello che, sia le Forze dell’Ordine ma anche gli operatori sanitari, fanno ogni giorno per la collettività.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-02-2020 alle 10:04 sul giornale del 19 febbraio 2020 - 2933 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, carabinieri, lido di fano, malore, Circolo Nuova Fano, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bgpr





logoEV