Carnevale, è quasi sold out: venduti 13.420 biglietti [FOTO]. Mezzancella-show al Pincio

5' di lettura Fano 16/02/2020 - Un passo dal tutto esaurito (13.420 biglietti venduti), tanti palchi mascherati e una bellissima atmosfera hanno caratterizzato la seconda domenica del Carnevale di Fano 2020. Una sfilata più veloce rispetto alla prima domenica che si è svolta senza alcun intoppo e problema.

Anche le file ai varchi sono state scorrevoli e non si sono registrati disagi. Il triplice colpo di cannone, come di consueto ha dato il via ufficiale alla manifestazione e al corteo capitanato da Maria Flora Giammarioli, l’amministrazione comunale, una delegazione di Argos forze di polizia e Giuseppe Facchini, assessore al Turismo e Commercio di Predazzo, venuto in vista a Fano per rendere omaggio al Carro Potenza Inaudita di Matteo Angherà, dedicato alla Val di Fiemme e alla Val di Fassa, colpite da una spaventosa tempesta nel 2018 che ha creato grandissimi danni, distruggendo intere foreste. I veri protagonisti della giornata sono stati però i carri e le mascherate delle fazioni, ancor più belle sotto la luce di un sole quasi primaverile. Ad aprire il corteo ci ha pensato il Carro del “Vulòn” di Mauro Chiappa e Fantagruel anticipato dal Crazy Djambè, street band dal sound afro.

A seguire, “Giovani: motore e colore del mondo” dei ragazzi del Liceo Nolfi/Apolloni; la mascherata “Human Plastic Doll” realizzata dalla fazione del Delfino che ha accompagnato il carro di 2^ categoria “Barbie Greta”, di Mauro Chiappa e Fantagruel; alle spalle dell’icona mondiale dell’ecologismo, la Marcia degli abbracci gratis e le New Lady Spartanes gruppo di ballerine che già ieri, durante “La Notte dei Colori” ha incantato tutti. “Super Azzurro” di Mauro Chiappa e Fantagruel con a bordo i professionisti della risata del San Costanzo Show hanno preceduto il carro “Carnevale di Fano” circondato dall’allegra famiglia dei Vulòn. Carro che ha anche “scarrozzato” su e giù per il viale l’ospite di giornata Antonio Mezzancella, Whiskey il Ragnetto e Greta di Coccole Sonore. Casacche viola, occhiali da sole bianchi, trombe, tromboni e percussioni hanno poi fatto il loro ingresso sul sambodromo fanese con la “Mistrafunky-Street Band” i quali hanno preceduto il carro “Capitan Aset” di Luca Vassilich con Carnival Factory. Il secondo carro di 1^ categoria a scendere in pista è stato “Potenza Inaudita” (Matteo Angherà – Carnival Factory), “scortato” da “La Foresta dei Violini” realizzata dalla fazione della Volpe.

A seguire il carro Costa Parchi e la mascherata “Rivoluzione Planetaria” realizzata dalla fazione del Lupo che ha preceduto “Vita Natural Durante” splendido carro di 1^ categoria realizzato dalla maestra carrista Anna Mantovani e da Carnival Factory. La New Latin Accademy di Mattia Diamantini, con la mascherata “Il mondo è nelle nostre mani” ha invece fatto da apripista al carro di 1^ categoria “E’ tutto nelle nostre mani” di Valeria Guerra e Gommapiuma per caso. Hanno chiuso il corteo i minicarri delle Befane di Urbania e “Leonardo da Vinci genio del rinascimento” dell’associazione Montale di Arcevia. In coda, ovviamente la Musica Arabita e gli Obelisco Nero più scatenati che mai. Il corteo è stato accompagnato anche da alcuni intramezzi musicali di Abba the Best che hanno proposto alcuni dei più grandi successi della band svedese. La giornata non è ovviamente finita qui, dopo i 2 giri del getto e della luminaria, ci si è spostati al Pincio per l’esibizione di Antonio Mezzancella.

Tra canzoni e imitazioni l’artista ha conquistato l’area kids e il pubblico. Al termine della sua esibizione, uno dei momenti più attesi, la classifica delle tribune mascherate. Il primo premio, un weekend per 15 persone messo in palio dall’agenzia Tuquitour, è andato alle tribune 10,11,12,13 intitolate “L’Arca di Noe”, al secondo posto, le tribune 44 e 45 (15 ingressi omaggio per i parchi Costa). Terze classificate le tribune 16, 17 e 18 (un buono da 200 euro da spendere al ristorante Il Chiostro, messo in palio da Tuquitour). Quarta la tribuna 21 (un buono da 150 euro messo in palio dal ristorante Idea.le Food&More di Piazza XX Settembre). Quinta classificata la tribuna 23 (15 pizze offerte da La Perla di viale Adriatico). Sesta classificata la tribuna 30 (12 bottiglie di vino offerta da Enoteca Biagioni. Settima classificata la tribuna 26, (15 aperitivi offerti da MonnaLisa del Pincio) e ottava classificata la tribuna 26 (15 “Bolle” offerte dal Bardàn Bar di Piazza XX Settembre).

Il vincitore del Gioco del Carnevale è il possessore del biglietto numero 1523 che si aggiudica una crociera offerta da Zenaide Viaggi. La festa si è poi spostata in piazza XX Settembre dove, alle 19, gli Zebratre hanno fatto ballare chi si è fermato in centro città. In concomitanza, anche il Palazzo del Carnevale – Loft Casarredo si è animato. Dopo il successo della serata di ieri, l’open space ha proposto un aperitivo musicale con Volumetrica Dj, che ha fatto da apripista a “Città in Festa”, momento artistico a cura di Paolo Del Signore. Momento artistico con l’esposizione di 3 opere pittoriche create dallo stesso Del Signore, la proiezione di un video realizzato da Imago Multivisioni di Carlo Ceccarelli che ha presentato appunto “Fano in festa” e la sfilata degli abiti dedicati al Carnevale ideati e realizzati dalle allieve della scuola Artemoda di Michela Ricci.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-02-2020 alle 20:24 sul giornale del 17 febbraio 2020 - 2460 letture

In questo articolo si parla di fano, carnevale, spettacoli, carnevale di fano, Ente Carnevalesca, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bglM