Rugby C1: il Fano Rugby rigenera le pile in vista dei play-off

2' di lettura Fano 25/01/2020 - E’ tempo di rigenerare le pile per il Fano Rugby di C1, che comunque già da una settimana si sta preparando ai play-off per la B.

Domenica scorsa è infatti calato il sipario sulla regular season, chiusa dai rossoblù al primo posto nel proprio girone con uno storico nove su dieci. Tante sono state le vittorie riportate dalla squadra capitanata da Gabriele Breccia, alla quale proprio nell’ultimo turno è sfuggito il clamoroso en plein.

"Siamo andati al di là delle aspettative – commenta lo stratega fanese della mischia Franco Tonelli, al terzo anno al fianco del capo allenatore Walter Colaiacomo – Puntavamo alla qualificazione ai play-off, ma attraverso un gran bel percorso in pratica siamo addirittura riusciti a restare in testa alla classifica dalla prima all’ultima giornata. Si è lavorato bene e si è creata una chimica speciale all’interno dello spogliatoio, un valore aggiunto che può rendere possibile qualsiasi risultato. Adesso ci aspetta una seconda parte della stagione nella quale non mancheranno certo le motivazioni e che andremo ad affrontare sì col solito piglio, però anche con un pizzico di sana spensieratezza. Queste sono opportunità di crescita importanti, da sfruttare per arricchire il nostro bagaglio d’esperienza. Respireremo poi aria di rugby italiano di qualità, visto che incontreremo, tra le altre, due formazioni cadette come Noceto e Piacenza".

Il calendario di questa poule promozione, nella quale il Fano Rugby incontrerà Lyons Piacenza, Reno Rugby Bologna, Rugby Noceto, Fi.Fa. Security UR San Benedetto e Pescara Rugby, non è stato però ancora diramato. Ieri intanto si è aperta la 2^ Fase Interregionale per l’Under 18 rossoblù, impostasi per 12-5 in casa dell’Unione Rugbistica Anconitana.

"E’ stata una partita che abbiamo sempre tenuto in pugno – spiega il coach rossoblù Angelo Proietti, che coi suoi sfiderà anche San Benedetto del Tronto, Macerata, Chieti e Gubbio – Abbiamo avuto anche altre due occasioni per segnare, ma abbiamo sbagliato l’ultimo passaggio. I ragazzi hanno dato comunque il cuore, contro un avversario che aveva ben nove 2001".

Riprenderà invece il 2 febbraio a Jesi il cammino dell’Under 16 API, ovvero la franchigia nata dalla collaborazione coi Falchi Montecchio, inserita in un raggruppamento Interregionale che comprende pure i senesi del Ghibellini Rugby ed il Reno Rugby Bologna. Weekend di sosta infine per il settore Minirugby, proiettato all’appuntamento di sabato 1 febbraio a Pesaro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-01-2020 alle 16:40 sul giornale del 27 gennaio 2020 - 280 letture

In questo articolo si parla di fano, sport, rugby, Asd Fano Rugby, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bfvl





logoEV
logoEV