Ambito Sociale 6: al via la gestione associata dei servizi

3' di lettura Fano 25/01/2020 - E’ stata sottoscritta il 24 gennaio scorso la nuova convenzione tra i 9 Comuni che fanno parte dell’ATS n.6: Fano, Fratte Rosa, Mondavio, Mondolfo, Monte Porzio, Pergola, San Costanzo, San Lorenzo in Campo, Terre Roveresche.

La nuova Convenzione, proposta dal Comitato dei Sindaci, è stata approvata da tutti i Consigli Comunali interessati e affida al Comune di Fano, già Ente Capofila, la delega per la gestione associata della funzione sociale in favore dei territori convenzionati. Finalità della gestione associata è promuovere l’ottimizzazione delle risorse che attualmente fanno capo all’Ambito creando risparmi significativi nelle singole gestioni locali, mediante l’utilizzo di tutte le risorse di cui l’ATS dispone (oltre 5 milioni di euro) che a breve dovranno trasformarsi in servizi direttamente erogati ai cittadini dei 9 territori, integrando i servizi alla persona già presenti o promuovendone di nuovi.

Da subito si è realizzato il risparmio significativo per i 9 Comuni, conseguente all’unificazione della figura dirigenziale del Coordinatore di Ambito e del Dirigente del Settore Servizi Sociali del Comune di Fano nella persona della dott.ssa Roberta Galdenzi, che pertanto ricoprirà entrambi i ruoli, da cui deriva un’organizzazione dell’ATS più funzionale ed efficiente.

“Naturalmente parliamo di un territorio vasto e con esigenze parzialmente differenti – spiega l’Assessore Tinti, in qualità di Presidente del Comitato dei Sindaci – ma siamo convinti che in questo modo riusciremo a dare risposte maggiormente uniformi (che non vuol dire uguali ma ispirate agli stessi criteri) e più appropriate ai diversi bisogni. In questo percorso di costruzione i 9 Sindaci ed i loro rappresentanti delegati hanno saputo dimostrare quella maturità di scelte programmatorie che non sempre e non ovunque si rinvengono, scelte strategiche peraltro definite e condivise in pochi mesi all’unanimità.”

“I prossimi tre anni (questo il termine di durata della Convenzione) - precisa la dott.ssa Galdenzi - rappresenteranno sicuramente una sfida che l’intero Settore del Comune di Fano è pronto a cogliere con la professionalità e la dedizione che gli sono propri, ora messi al servizio di un territorio più vasto, in un continuo lavoro di confronto con i colleghi dei territori più piccoli che altrettante risorse sanno offrire e mettere in campo, nella consapevolezza che la gestione associata rappresenta una risorsa per il territorio e non una menomazione della propria autonomia”.

“Ritengo opportuno che il Comune di Fano si metta a disposizione del territorio circostante - conclude l’Assessore Tinti – condividendo risorse e metodi di lavoro specializzati, con l’obiettivo di una sempre maggiore integrazione tra i Servizi Sociali dei 9 Comuni, adeguandosi a quello che la normativa, la programmazione e il Piano Sociale Regionale indicano nella gestione associata degli Ambiti Territoriali Sociali. Da qui in avanti dovremo costruire con tutti i soggetti che operano nel territorio il nuovo Piano di ambito territoriale sociale e il relativo programma attuativo”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-01-2020 alle 16:45 sul giornale del 27 gennaio 2020 - 337 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, comune di fano, ambito sociale 6, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bfvm





logoEV