Inaugurato il nuovo treno Pop, Ceriscioli: "Orgogliosi di questi treni tecnologici, sicuri e a risparmio energetico"

2' di lettura Fano 24/01/2020 - “È un progetto enorme di riqualificazione del parco ferroviario della nostra regione. Abbiamo firmato un contratto con Trenitalia che porterà in cinque anni 26 treni nuovi sulle linee regionali che sono quelle più apprezzate, Quelle che hanno la miglior risposta in termini di soddisfazione del cliente.

Ma questo non ci basta, siamo orgogliosi di treni come questi che sono tecnologici, risparmiano energia, a loro interno hanno il Wi-Fi e le telecamere per la sicurezza, sono accessibili. Questi treni si incrociano con una strategia di mobilità che è quella della bicicletta. È un modo di muoversi che evita le code in autostrada. Io ho fatto una scelta cinque anni fa, nessuno ci credeva, invece ogni mattina raggiungo in treno la regione da Pesaro. Lo faccio perché è comodissimo ed è un modo per alleggerire le altre forme di mobilità. Speriamo di avere, oltre i treni nuovi, anche l’autostrada a posto. Siamo infatti in un momento di grande criticità per i lavori in corso sulla A1”.

Così il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli accompagnato dalla vicepresidente Anna Casini, dall’assessore Angelo Sciapichetti e dal Consigliere regionale Francesco Micucci nella stazione ferroviaria di San Benedetto ha inaugurato il nuovo treno Pop. Il secondo dei 26 nuovi treni previsti dal contratto di Servizio 2019-2033, che da lunedì 27 gennaio sarà in circolazione fra Pesaro e Ascoli Piceno.

“Il Pop – ha sottolineato l’amministratore delegato di Trenitalia Orazio Iacono - è un treno di ultima generazione, elettrico che si pone all’interno di un’operazione che ci permetterà di cambiare tutta la flotta del trasporto regionale perché la nostra priorità sono i pendolari. Attraverso la mobilità sostenibile con i nuovi treni siamo più competitivi, più sicuri e anche in grado di favorire il turismo”.

Il treno può trasportare fino a 530 persone con oltre 300 posti a sedere, una capacità di trasporto fino al 15 per cento superiore rispetto alla precedente generazione. Il convoglio è dotato anche di porta biciclette, che sui treni regionali delle Marche viaggiano gratis, oltre a una capacità di accelerazione superiore ai treni precedenti per ridurre eventuali ritardi. Inoltre, il Pop è riciclabile fino al 97% con una riduzione del 30% dei consumi energetici rispetto ai treni precedenti. I Pop sono parte del più ampio piano di rilancio del Gruppo FS Italiane per il trasporto regionale che prevede un investimento economico complessivo di circa 6 miliardi di euro e oltre 600 nuovi treni entro cinque anni, per il rinnovo dell’80% della flotta. Unico l’obiettivo: garantire la qualità e l’eccellenza dell’alta velocità italiana anche nel trasporto ferroviario regionale e metropolitano e migliorare così la qualità di vita del milione e mezzo di pendolari che viaggiano ogni giorno con Trenitalia.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-01-2020 alle 17:10 sul giornale del 25 gennaio 2020 - 668 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, marche, san benedetto, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bftb





logoEV
logoEV