Fermo: Confermato l’arresto di Pavlina Mitkova per la morte della bimba deceduta nell’incendio di Servigliano

1' di lettura Fano 23/01/2020 - La donna non ha risposto ad alcuna domanda del GIP e si è dichiarata estranea alle accuse contestate

La mamma della bimba morta nell’incendio avvenuto tra il 7 e l’8 gennaio a Servigliano resta in carcere.
Il fermo per Pavlina Mitkova è stato confermato nella giornata di mercoledì. Da quanto emerso sembrerebbe che la signora di origini bulgare avrebbe appiccato volontariamente il fuoco per occultare le prove di un omicidio volontario.

Dunque un’accusa pesante per la tragedia di Servigliano dove morì la più grande delle due figlie: la piccola Jennifer di sei anni.
Il Giudice per le indagini preliminari dott. Marziali di Fermo ha pertanto convalidato la misura eseguita dai carabinieri su disposizione del pm Francesca Perlini e confermato la custodia nel carcere di Pesaro.

La donna, che non ha risposto alle domande del Giudice per le indagini preliminari dichiarandosi estranea alle accuse contestate di incendio doloso e morte come conseguenza di altro delitto, è assistita dagli avvocati Sabbioni e Senesi.


di Lorenzo Bracalente
lorenzo.bracalente@gmail.com
 





Questo è un articolo pubblicato il 23-01-2020 alle 08:25 sul giornale del 24 gennaio 2020 - 831 letture

In questo articolo si parla di cronaca, incendio, pm, pesaro, carcere, servigliano, gip, articolo, lorenzo bracalente, pavlina mitkova

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bfnV