Tassa di Soggiorno, addio cartaceo: per dire 'stop' all'evasione si pagherà soltanto in digitale

2' di lettura Fano 10/01/2020 - Da gennaio 2020 con la riorganizzazione della gestione dei tributi, il Comune di Fano ha reinternalizzato l’imposta di soggiorno, in questa occasione si mettono in piedi iniziative per migliorarne la gestione e il controllo.

Rispetto alle passate stagioni, non si potrà più comunicare l’avvenuto pagamento della tassa di Soggiorno tramite cartaceo, ma lo si potrà fare utilizzando esclusivamente un nuovo portale internet e quindi in maniera totalmente digitale, attraverso la piattaforma web https://impostadisoggiorno.comune.fano.pu.it.

“Con questa scelta amministrativa – spiegano l’assessore al Turismo Etienn Lucarelli e l’assessora ai Tributi, Sara Cucchiarini -, affiniamo gli strumenti di gestione dell’imposta con il fine di migliorarne il servizio. Tra le principali motivazioni c’è la lotta all’evasione fiscale. Come ci è stato segnalato più volte dalle associazioni di categoria, le quali hanno sempre richiesto a gran voce di intervenire sulla questione tassa di soggiorno per limitarne l’evasione, abbiamo deciso di digitalizzare il tutto così da agevolare i controlli”.

“Ricordiamo – sottolineano gli assessori - che la tassa di soggiorno è un’imposta di scopo, che viene reinvestita totalmente sul turismo. Ed è importate che tutti facciano la propria parte per dare alla città la possibilità di crescere sempre di più in questo settore. Questa nuova metodologia, che ci permetterà di sferrare un duro colpo all’evasione e quindi aumentare gli introiti, porterà oltre ad investimenti aggiuntivi nel settore turistico, anche alla possibilità di capire al meglio i dati dell’affluenza turistica dei vari periodi dell’anno e quindi anche dei vari eventi. Così facendo saremo in grado di avere un quadro generale del turismo e delle iniziative del Comune di Fano ancor più chiaro, che ci permetterà di capire al meglio quali sono le attività che portano un ritorno economico per la città”.

Anche questa attività rientra tra quelle previste da un percorso che porterà la città di fano a migliorare il proprio appeal turistico. Attività che l’assessorato al turismo ha voluto racchiudere sotto l’ hashtag #obiettivoturismo








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-01-2020 alle 15:22 sul giornale del 13 gennaio 2020 - 698 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, turismo, comune di fano, tassa di soggiorno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/beSQ





logoEV