Ponti, nel 2020 saranno 9 quelli al centro di interventi da parte della Provincia. 7 quelli attualmente in corso

3' di lettura Fano 02/12/2019 - “Nel 2020 la Provincia di Pesaro e Urbino effettuerà interventi su 9 ponti, per un importo complessivo di 700mila euro, rientranti nello stanziamento di 2 milioni e 584mila euro assegnato dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti - Mit 2020 per la manutenzione straordinaria delle strade e dei ponti”. E’ quanto evidenzia il dirigente del Servizio Viabilità della Provincia di Pesaro e Urbino Mario Primavera.

Si tratta del ponte sulla strada provinciale 12 “Bellisio”, dopo Pergola (messa in sicurezza della pila del ponte), del ponte sulla strada provinciale 65 “Cerreto” a Tavullia, al confine con la provincia di Rimini (manutenzione straordinaria), di un ponte sulla strada provinciale 130 “Valle di Teva” che collega la vallata del Foglia con quella del Conca (su cui esiste già una limitazione di traffico e che sarà sottoposto a manutenzione parapetti e verifiche strutturali), del ponte sulla Sp 141 circonvallazione di Pergola (manutenzione spondale per salvaguardia pila in alveo), del ponte sulla Sp 81 “San Paterniano” che da Sant’Angelo in Vado conduce a Piobbico (manutenzione), del ponte sulla Sp 61 “Borgo Pace” (manutenzione), del ponte sulla Sp 42 “Frontone – Serra” (spese tecniche per progettazione esecutiva, architettonica, strutturale e direzione lavori), del ponte sulla Sp 127 “Montelabbate – Montecchio” (sostituzione di ringhiera con una nuova barriera bordo ponte e pila) e del ponte sulla Sp 7 “Pianmeletese” (manutenzione straordinaria).

IN CORSO 7 INTERVENTI

“Ogni anno – prosegue Mario Primavera – viene fatto un controllo sui ponti per verificarne le condizioni ed eventuali cambiamenti rispetto all’anno precedente. Attualmente sono in corso 7 interventi, tra cui i lavori di ricostruzione del Ponte Amelia sulla strada provinciale 2 ‘Conca’ e la straordinaria manutenzione del ponte ‘Scaricalasino’ sulla strada provinciale 78 ‘Ridolfina”.

“Nel passato – evidenzia il presidente della Provincia Giuseppe Paolini – sono stati fatti errori da parte dello Stato che hanno messo in ginocchio le Province, con tagli e prelievi forzosi troppo consistenti per poter assicurare servizi e interventi adeguati. Ora è giusto che vengano messi in campo a livello nazionale investimenti straordinari, per garantire la sicurezza stradale, dei ponti e dei cittadini”.

Relativamente agli interventi in corso sui 7 ponti, si tratta della ristrutturazione del Ponte Amelia in prossimità del centro abitato di Monte Cerignone, a causa del degrado della struttura per vetustà (lavori finanziati per 500mila euro dalla Provincia con fondi Mit 2019 e per 800mila euro dalla Regione, su progetto esecutivo del Consorzio di Bonifica Marche in base ad una convenzione con la Provincia), della straordinaria manutenzione sul “Ponte Scaricalasino” sulla Sp 78 “Ridolfina”, al confine tra i Comuni di Colli al Metauro e Terre Roveresche (lavori finanziati dal Mit 2019 per 100mila euro, con interventi di rimodellamento e difesa scarpate con massi ciclopici, rinforzo fondazioni e pile del ponte e ripristino calcestruzzi ammalorati), oltre ad altri 5 interventi di straordinaria manutenzione, per complessivi 220mila euro del Mit 2019: ponte Sp 25 “Panoramica Ardizio a Fosso Sejore (Pesaro); ponte sulla Sp 32 “Pesaro – Mombaroccio”; ponte sulla Sp 1 “Carpegna” in direzione Pennabilli; ponte sulla Sp 112 “Carpegna – San Sisto” in direzione San Sisto e ponte sulla Sp 112 “San Donato in Taviglione”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-12-2019 alle 16:01 sul giornale del 03 dicembre 2019 - 291 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, urbino, pesaro, pesaro e urbino, notizie pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bdxL





logoEV