Mareggiate, stimati danni nel Comune di Fano per 338.000 euro. Chiesto lo stato d’emergenza

1' di lettura Fano 29/11/2019 - Il Comune di Fano ha inviato oggi alla Regione Marche i dati raccolti dalla ricognizione danni effettuata in seguito alle mareggiate del 12 e 13 novembre scorso.

Le segnalazioni di privati cittadini, nella maggior parte dei casi titolari di stabilimenti balneari, sono stati in totale 29 per un ammontare complessivo di 308.750 € e riguardano il ripristino delle strutture e delle infrastrutture danneggiate e i danni subiti dalle attività economiche e produttive. Per quanto riguarda invece le infrastrutture pubbliche, come ad esempio la Passeggiata del Lisippo che ha subito la rottura parziale di una panchina e di una paratia e vari arredi urbani, la ricognizione ha portato a stimare la somma di 30.000 euro.

La Regione Marche, raccolte tutte le segnalazioni da parte dei comuni interessati, provvederà all’invio dei dati al Ministero per la richiesta dello stato d’emergenza.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-11-2019 alle 11:40 sul giornale del 30 novembre 2019 - 385 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, comune di fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bdqY





logoEV