C'è un fanese tra i protagonisti della crescita di IEG (Gruppo Rimini Congressi) tra le aziende top

3' di lettura Fano 29/11/2019 - Il percorso culminato nella quotazione in Borsa dello scorso giugno ha di certo dato una importante spinta alla crescita di Italian Exhibition Group, azienda leader in Italia nell’organizzazione diretta di eventi fieristici di proprietà e tra i principali operatori europei del settore.

Rimini Congressi, il cui bilancio consolidato esprime le performance di IEG, grazie alla crescita dell’attività fieristico congressuale delle fiere di Italian Exhibition Group, passa infatti dal 53° al 41° posto nella classifica delle 500 aziende top in Romagna per il 2019, stilata dal quotidiano QN – Il Resto del Carlino in collaborazione con la società PwC e l’Università di Bologna.

Alla presentazione della sesta edizione del report, mercoledì 27 novembre al Palace Hotel di Milano Marittima, per Italian Exhibition Group è intervenuto il Group CFO Carlo Costa, piemontese, ma ormai fanese di adozione, visto che risiede da circa 20 anni nella città marchigiana, dove è sposato con Mariarosa, ha due figli ed è molto attivo nel mondo del volontariato. Costa ha raccontato anche i momenti salienti di questi mesi, illustrando in particolare il percorso di quotazione in Borsa. “Si è trattato di un’esperienza che auguro a tutti coloro che ricoprono ruoli analoghi al mio, perché insegna molte cose,” ha sottolineato il direttore finanziario di IEG, “conosci meglio il tuo business, devi essere molto preciso nella gestione delle informazioni, cresci nel gioco di squadra e hai a che fare con persone molto preparate. Per quanto riguarda la governance poi, ti è richiesto un vero e proprio salto di qualità nel definirne e gestirne le regole. Infine, mi piace sottolinearlo, dal processo di quotazione deriva anche uno stimolo morale in più, perché hai a che fare spesso con gli investimenti di tanti piccoli risparmiatori”.

ITALIAN EXHIBITION GROUP, nasce dall’incorporazione in Rimini Fiera della fiera di Vicenza ed è approdato alla Borsa nel giugno scorso. Nei primi nove mesi del 2019 ha totalizzato ricavi totali per 128,3 milioni di euro, rispetto ai 112 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente (+14,6%). Il gruppo guidato da Lorenzo Cagnoni si distingue nell’organizzazione di eventi in cinque categorie: food & beverage (enogastronomia), jewellery & fashion (gioielli e moda), tourism, hospitality and lifestyle (turismo), wellness, sport and leisure (benessere e sport), green & technology (ambiente e tecnologia). Negli ultimi anni, la società ha avviato un percorso di espansione all’estero, anche attraverso la conclusione di joint venture con operatori locali (negli Stati Uniti, Emirati Arabi e in Cina). Nel 2018, nel complesso delle sedi espositive e congressuali di Rimini e Vicenza, ha totalizzato 53 fiere organizzate o ospitate e 181 eventi congressuali. Il gruppo è leader in Italia per manifestazioni fieristiche organizzate direttamente e di proprietà ed è tra i principali operatori europei del settore con le strutture di Rimini e Vicenza.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-11-2019 alle 16:26 sul giornale del 30 novembre 2019 - 366 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bdso





logoEV