Sapori e Aromi d’Autunno: il programma di domenica

4' di lettura Fano 22/11/2019 - Secondo ed ultimo appuntamento, domenica 24 novembre, per la più gustosa kermesse autunnale di Fano, Sapori e Aromi d’Autunno – Il Salotto del Gusto, che promette di stupire gli ospiti con una serie di interessanti iniziative proiettate al 2020.

Primo degli appuntamenti importanti in calendario è la consegna dei premi per il 20° concorso regionale “L’Oro delle Marche” di O.L.E.A. che si svolgerà dalle 10.30 nella sala riunioni del Codma e che vede coinvolte le migliori etichette di olio da olive della nostra regione. Proprio quest’anno ricorre il ventennale del prestigioso concorso, iniziativa molto partecipata e tenuta in grande considerazione sia dai produttori che dai frantoiani della Regione Marche che qui trovano un momento d’incontro e di confronto sul loro lavoro.

“Quest’anno _ spiega Renzo Ceccacci, presidente O.L.E.A. _ il numero di oli partecipanti al concorso è superiore rispetto alle ultime edizioni e, rispetto alla stagione produttiva regionale, possiamo senza dubbio affermare che sia stata migliore in termini di quantità seppur a macchia di leopardo. Ma la cosa davvero importante quest’anno è un'altra: cosa poco ricorrente nella storia dei concorsi di O.L.E.A., nessun’olio partecipante al concorso è risultato difettato. Questo significa due cose: da un lato che i consumatori sono tutelati con le produzioni locali che, a quanto pare, possono vantare grande qualità; dall’altro significa che il lavoro fatto da O.L.E.A. negli ultimi vent’anni per il miglioramento qualitativo delle produzioni olearie è stato efficace e ha raggiunto il suo scopo”.

Non solo olio, però, perché il pomeriggio del 24 novembre si parlerà anche di cibo di qualità con la presentazione delle iniziative collaterali di Sapori e Aromi che andranno a riempire il calendario dei curiosi, dei gourmet e degli appassionati di cucina del 2020.

Sarà, infatti, presentata (alle 16.00, nella sala della protezione civile) la prossima edizione di BacalàFest – GiroBacalà, una manifestazione diventata ormai punto di riferimento sul territorio, che ha lo scopo di valorizzare e consolidare la tradizione di uno degli alimenti più consumati, salutari e versatili in cucina: il baccalà o stoccafisso, attraverso la riproposizione di piatti “poveri” della tradizione culinaria locale.

La vera novità, però, è rappresentata dalla Tavola rotonda “Dal seme al piatto: la buona pasta” (alle 16.30, stessa sala della Protezione civile), primo appuntamento di una novità assoluta: PastaFest 2020 – “festival della pasta artigianale italiana”. La tavola rotonda sarà un incontro promozionale a preludio di questo nuovo progetto ideato da Giorgio Sorcinelli, un festival che, grazie all’Associazione Viandanti dei Sapori e altri enti e associazioni del territorio, si intenderà svolgere nell’estate (settembre) 2020, e che sarà un grande evento popolare interamente dedicato proprio alla pasta, per conoscerla dal campo al piatto, divulgarne le proprietà alimentari, promuoverne un consumo consapevole, apprezzare le ricette regionali e tradizionali e deliziare il palato degli appassionati.

Non dobbiamo dimenticare, però che Sapori e Aromi d’Autunno è una manifestazione che ha anche a cuore la salute e, dunque, riserva importante spazio anche alle iniziative che la promuovono come la 6^ camminata “Gusto e Cuore”, una passeggiata adatta a tutti, anche ai bambini, alla scoperta dei dintorni di Fano, organizzata da Sapori e aromi e dall’A.s.d. Olympia Ginnastica Cuccurano in collaborazione con la Fondazione Lotta Contro l’Infarto. Un appuntamento che vuole sensibilizzare la popolazione sui temi del benessere e lo fa offrendo a conclusione della passeggiata un piccolo ristoro con degustazione di pane e olio offerto dai Viandanti dei sapori e da O.L.E.A. e, per gli interessati, un check up medico gratuito a cura della Fondazione Lotta Contro l’Infarto di Pesaro (ritrovo e iscrizioni ore 9.45 – nel piazzale antistante il Codma, partecipazione gratuita).

Altro interessante appuntamento da non mancare, la mostra fotografica concorso “Il Borgo in bocca - guarda il prodotto e individua il borgo”, ideato da Dino Zacchilli, che l’ha curata e Giorgio Sorcinelli. Un interessante iniziativa per scoprire e riscoprire i prodotti tipici e i borghi della nostra Provincia. Il concorso, aperto a tutti, con ricchi premi finali in prodotti tipici, è gratuito.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-11-2019 alle 15:24 sul giornale del 23 novembre 2019 - 659 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, sapori e aromi d'autunno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bc0i