Jesi: Turismo in Vallesina, Bacci e Maderloni convocano gli Stati Generali

guida turistica 3' di lettura Fano 22/11/2019 - iniziativa del sindaco di Jesi Massimo Bacci e del presidente del Gal Colli Esini San Vicino Riccardo Maderloni e d’intesa con il presidente della Provincia Luigi Cerioni sono stati convocati gli Stati Generali del Turismo della Vallesina.

L’appuntamento, il primo del genere che si organizza nel nostro territorio, è in programma nella mattinata di sabato 7 dicembre alla sala conferenze del CIS di Moie di Maiolati e vede invitati tutti i Sindaci di questa importante fetta dell’entroterra, le associazioni di categoria e tutti gli stakeholder pubblici e privati in qualche modo legati alle attività ricettive e all’accoglienza.

A suggellare la valenza dell’incontro, la partecipazione, con la relazione iniziale, del Rettore dell’Università Politecnica delle Marche, Gian Luca Gregori, esperto di marketing territoriale che permetterà di offrire una lettura approfondita su come sono oggi indirizzati i nuovi programmi e le nuove strategie di sviluppo in ambito turistico.

Ad esso faranno seguito gli interventi di tutti coloro che vorranno portare il proprio contributo di idee e proposte per individuare le migliori traiettorie di sviluppo da costruire in rete.

L’occasione permetterà di presentare in anteprima un importante e sostanzioso progetto europeo, per un importo di due milioni e mezzo di euro, vinto proprio dal Comune di Jesi (capofila di un consorzio che vede coinvolte città di cinque diverse nazioni) e legato ai paesaggi naturali che coinvolgerà necessariamente il territorio dell’intera Vallesina.

“A livello turistico - ricordano Bacci e Maderloni nella lettera di invito - si stanno costruendo ovunque reti tra Comuni, spesso con il coinvolgimento degli altri Enti territoriali e delle associazioni, per proporre un’offerta ampia, capace di essere attrattiva sotto i profili storico-culturale, paesaggistico, enogastronomico, sportivo o comunque legati al benessere. Jesi e i Comuni della Vallesina - che rappresentano un’area geografica omogenea con affinità sotto molti aspetti - non possono rimanere fuori da questa logica, pena il rischio di non valorizzare al meglio le proprie potenzialità - che sono significative - e di restare esclusi anche dai finanziamenti regionali o comunque sovracomunali che premiano accordi e strategie di rete”.

Obiettivo finale dell’iniziativa è la condivisione di un percorso da costruire insieme, attraverso un protocollo che mira a tre obiettivi: definire un piano strategico per la promozione integrata del territorio della Vallesina mediante il coordinamento della programmazione e delle azioni per la valorizzazione del settore turistico, nel rispetto delle autonomie di ciascuna comunità locale; promuovere politiche di sviluppo del turismo sostenibile e responsabile che favoriscano una positiva reciprocità tra comunità locali, industria del turismo e viaggiatori, attraverso la valorizzazione dei paesaggi, delle relazioni, delle tipicità, delle culture, dell’enogastronomia, dei cammini, degli itinerari cicloturistici; integrare le iniziative culturali alle tradizioni locali, in modo da valorizzare il patrimonio in tutte le sue forme: culturale, storico, religioso, sportivo, paesaggistico, agricolo, incluse le produzioni locali.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-11-2019 alle 10:56 sul giornale del 23 novembre 2019 - 434 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, Comune di Jesi, guida turistica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bc84





logoEV