Bilancio di Previsione 2020/2022: i servizi alla persona, le grandi opere pubbliche e gli eventi caratterizzanti

Sara Cucchiarini 3' di lettura Fano 21/11/2019 - E’ stato approvato dalla Giunta e sarà portato alla votazione del Consiglio comunale del 19 dicembre, il Bilancio di Previsione 2020/2022 del Comune di Fano.

“La prime cose da evidenziare – sottolinea l’Assessora al Bilancio Sara Cucchiarini– è l’assoluta attenzione a garantire tutti i servizi alla persona che costituiscono il nostro Welfare e l’approccio culturale ad esso collegato. Un importo complessivo di oltre 16.000.000 di euro (al netto del costo del personale) che ricadranno sul nostro territorio in termini di servizi e attività rivolte al Sociale , Pari Opportunità, Politiche Giovanili e Servizi Educativi”.

Un’attenzione alta e un investimento superiore a quello degli anni precedenti c’è anche nel settore Cultura nel quale abbiamo deciso di mettere in sicurezza oltre un 1.300.000 euro (+ 380.000 rispetto al 2019) che permetteranno al Comune di Fano di interpretare adeguate politiche culturali partendo da quelli che da oggi in poi consideriamo i grandi eventi caratterizzanti della nostra città: Fano Jazz, Passaggi Festival, Fano dei Cesari, Carnevale di Fano, Festival del Brodetto.

Un investimento anche nel settore delle Biblioteche per cui sono stanziati 380.000,00 euro in bilancio corrente per le attività e la gestione dei servizi e circa 1.000.000 di euro destinati alla ristrutturazione della biblioteca storica della città ovvero la Biblioteca Federiciana proprio nella ricorrenza dei suoi 300 anni.

Novità e impegni precisi anche nel settore dei Lavori Pubblici per cui destiniamo 7.500.000 euro per la manutenzione ordinaria di tutto il patrimonio pubblico dei quali circa 1.000.000 di euro è dedicato esclusivamente alla gestione del verde.
Saranno introdotte importanti attività come il Global Service che permetterà di efficientare risorse e interventi e una rivisitazione della gestione dei parcheggi.

Le Opere pubbliche di maggiore investimento sono il Waterfront, che porterà al ripensamento e rifacimento, da nord a sud, di tutto il lungomare fanese e del quale è attivo il tavolo tecnico per l’affidamento del concorso di idee.

Per il nuovo Palazzetto dello Sport è al lavoro il gruppo costituito da una rappresentanza esterna di realtà sportive che sta lavorando all’individuazione dell’area, al dimensionamento dell’opera e alla relativa progettazione.

Il progetto ITI che porterà alla riqualificazione del complesso Sant’Arcangelo, vedrà i suoi primi passi di realizzazione nel 2020, in quanto è stata attivata la procedura di affidamento dei progetti esecutivi; stessa cosa per l’edilizia scolastica per cui sono giunti quasi al termine i lavori della nuova scuola primaria di Carrara-Cuccurano ed è in corso l’affidamento lavori per la scuola materna.

Saranno realizzati nuovi e significativi stralci di intervento per arrivare al completamento del progetto del Parco Urbano.

Infine si conta di realizzare la pista ciclabile che collegherà Fano – Senigallia, importante intervento di viabilità leggera.

Il bilancio di previsione 2020/2022 dato dal totale tra spesa corrente e spesa in conto capitale (investimenti) è di oltre 168.000.000 euro, costruito su tariffe tributarie invariate rispetto al 2019; in merito ai tributi nessun aumento quindi ma un’attenzione particolare sarà rivolta al recupero dell’evasione per chiari motivi di equità sociale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-11-2019 alle 14:51 sul giornale del 22 novembre 2019 - 290 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, comune di fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bc6m