Ferrovia Pergola-Fabriano, Baldelli: "Da Rapa non si può cavare nulla"

2' di lettura Fano 18/10/2019 - Francesco Baldelli, già sindaco di Pergola, vicepresidente nazionale Anci e responsabile nazionale autonomie locali di Fratelli d'Italia, replica secco al consigliere regionale di Uniti per le Marche Boris Rapa: “In nemmeno 48 ore, Rapa si è rimangiato goffamente la sua proposta di chiusura della linea ferroviaria Pergola-Fabriano e di sua trasformazione in pista ciclabile, avanzata tramite una interrogazione in consiglio regionale.

In tal modo, lo sconosciuto consigliere ha dimostrato la sua inadeguatezza a ricoprire il ruolo di rappresentante regionale. Rapa, che in 5 anni si è contraddistinto per aver prodotto il nulla amministrativo e politico incassando però una lucrosa indennità, ha tentato persino di accusare gli altri di avere poche idee e confuse quando è lui stesso a dimostrare di non sapere nemmeno cosa stia proponendo in consiglio regionale.

Infatti, solo 2 giorni fa asseriva testualmente "i 39 km di linea tra Fabriano e Pergola sono facilmente trasformabili e a questo fine proporrò che si chieda che la linea venga dismessa definitivamente. Solo da quel momento sarà possibile procedere a una sua reale fruibilità e a un suo uso collettivo" come pista ciclabile. Ora invece, dopo che la follia della sua proposta di privare l'entroterra di un servizio essenziale è stata smascherata, si esibisce in un imbarazzante dietrofront, tipico dei politici privi di spina dorsale e credibilità, dichiarando: "ritengo che la soluzione ottimale" per la Pergola-Fabriano "possa essere quella della coabitazione delle due infrastrutture", ossia della ferrovia e della ciclabile.

Insomma, dopo aver criticato il sottoscritto che, insieme agli altri sindaci di Sassoferrato e Fabriano, già nel gennaio 2019 aveva proposto di realizzare, in una idea di mobilità integrata, la ciclabile a fianco della linea ferrata, Rapa è costretto ad aderire a detta proposta seppur in modo confuso e disordinato. Una vera comica della politica”.

Conclude il vicepresidente Anci: “Non so dove viva Rapa, ma so per certo che è stato casualmente eletto consigliere regionale con appena 950 preferenze. Rimanga dunque nella sua città di Fano dove ha assistito passivamente e colpevolmente alla chiusura dell’ospedale locale per il quale non ha mosso un dito, con la speranza che il suo capo Ceriscioli e il Pd lo premino con una nuova candidatura alle prossime elezioni regionali. Rapa però ci risparmi le sue sciocchezze e non venga a fare ulteriori danni nell’entroterra: sono già sufficienti quelli che lui e i suoi colleghi in regione hanno fatto alle Marche e alla nostra provincia”.


da Francesco Baldelli
       
Vice Pres. Anci







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-10-2019 alle 15:34 sul giornale del 19 ottobre 2019 - 664 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, fabriano, pergola, anci, baldelli, francesco baldelli, rapa, ferrovia pergola fabriano, pergola fabriano, fabriano pergola

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbOZ





logoEV