Adeguamento Liceo "Nolfi", rabbia PD per mancato finanziamento: "Faremo pressioni per fondi con nuova legge di bilancio"

2' di lettura Fano 15/10/2019 - Il PD Fano apprende con amarezza e rabbia il mancato finanziamento al liceo Nolfi attraverso la misura “Sisma 120” del Ministero dell’istruzione. La misura “Sisma 120” prevede infatti un fondo di 120 milioni destinati alla messa in sicurezza e all’adeguamento antisismico di edifici scolastici per le regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria secondo una graduatoria stilata dal Ministero dell’Istruzione.

Nella suddetta graduatoria, il liceo Nolfi si attesta al ventitreesimo posto e quindi non risultano ancora disponibili fondi. Diversa è la situazione del liceo di Urbino, rientrando tra i primi quindici siti interessati dalla misura, è riuscito ad ottenere un finanziamento destinato alla ricostruzione pari a cinque milioni di euro.

In merito alla graduatoria, abbiamo immediatamente chiesto chiarimenti ai nostri referenti nazionali, in primis al sottosegretario Alessia Morani, che ci ha spiegato questa differenza di trattamento: dal ministero fanno notare che i licei di Urbino e Fano non sono proprio nella stessa situazione poiché il liceo di Fano risulta ancora nella fase dello studio di fattibilità a differenza di quello di Urbino che ha un progetto definitivo, e questo avrebbe favorito l’istituto urbinate nelle posizioni più alte della graduatoria della “Misura 120”.

Il nostro intento non è quello di togliere risorse al liceo di Urbino, che come noi le merita ampiamente, ma quelle di averle in aggiunta, e pertanto continueremo a fare pressioni alla Provincia, al Presidente Paolini e ai nostri referenti nazionali, affinché si provveda all’inserimento di risorse destinate alla ricostruzione del liceo Nolfi nel nuovo fondo investimenti a disposizione del Ministero dell’istruzione nella legge di bilancio, in procinto di essere approvata.

Siamo sicuri che anche i colleghi fanesi dei 5 stelle esorteranno, con la nostra stessa celerità, i loro 3 referenti locali in Parlamento fino ad interpellare, se ce ne fosse bisogno, il ministro dell’Istruzione Fioramonti, per cercare di trovare le risorse necessarie nel più breve tempo possibile.

Al tempo stesso apprezziamo la tempestività con cui sono stati stanziati i 2,10 milioni destinati per la messa in sicurezza a degli edifici scolastici della città, ma continueremo a vigilare e a fare pressioni a tutti i livelli istituzionali fino a quando non verranno stanziate tutte le risorse necessarie alla ricostruzione del Nolfi, nell’interesse di tutta la città di Fano.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-10-2019 alle 15:15 sul giornale del 16 ottobre 2019 - 213 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, pd, Pd Fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbGk





logoEV