Festival del giornalismo culturale, il programma della tappa di Fano

3' di lettura Fano 04/10/2019 - Nella città di Fano la settima edizione del viaggio del Festival del giornalismo culturale farà tappa nella lunga giornata di sabato 5 ottobre.

Si parte alle ore 9.30 nella Sala Verdi del Teatro della Fortuna con il saluto del vicesindaco di Fano Cristian Fanesi e dell’assessore alla Cultura Caterina Del Bianco. Anche la Regione Marche sarà presente all’apertura con il vicepresidente del Consiglio Regionale Claudio Renato Minardi.

Tanti e intriganti gli incontri dedicati in particolare ai temi della letteratura e dell’arte che costituiranno una valida occasione di approfondimento e coinvolgimento per il pubblico.

L’intera mattinata sarà dedicata al viaggio nella letteratura. Giuseppe Antonelli infatti, professore di Storia della lingua italiana e scrittore, racconterà alle 9.45 il viaggio delle parole. Il percorso, l’itinerario e la strada sono tra le strutture primarie dei miti e dei racconti di tutte le tradizioni. Ma in realtà qual è il canone del racconto di viaggio? Come è cambiato nel tempo il modo di raccontarlo? E ancora: le parole, le lingue viaggiano? E come si trasformano, come ci trasformano? Sul tema alle 10.30 ci sarà anche un ampio dibattito con Fabio Cappelli, Eliana Di Caro, Piero Dorfles e Claudia Nanni.

La lectio conclusiva è stata affidata a Emanuele Trevi, vincitore del Premio Viareggio 2019, scrittore e critico per il Corriere della Sera e Il Manifesto.

Nel pomeriggio il viaggio invece sarà nell’arte. L’evoluzione artistica deve moltissimo al movimento: degli artisti, delle opere, dei libri e dei cataloghi. Lo scambio, la reciproca conoscenza arricchiscono, spiazzano e impongono cambiamenti. Si viaggia per andare a vedere un museo o una mostra, così come si naviga sulla rete per alimentare il nostro desiderio di immagini, stimoli e bellezza.

Achille Bonito Oliva, critico d’arte e accademico, alle 15.00 farà una narrazione portando pensieri, spunti e opinioni del mondo artistico.

Alle 15.45 seguirà la piazza composta da studiosi con diverse provenienze dalla pubblicità alla storia dell’arte accademica e divulgativa, dalla critica alle riviste d’arte: Paolo Iabichino, Antonio Pinelli, Marcello Smarrelli, Maria Grazia Tolomeo e Massimiliano Tonelli ci racconteranno ognuno dal suo punto di osservazione il viaggio nell’arte.

Alle 18.00 sarà Paolo Di Paolo a concludere questa lunga sessione di incontri a

Fano raccontandoci come ha fatto a mettere assieme viaggio, arte, letteratura e lavoro. Paolo Di Paolo, finalista del Premio Strega del 2013 con “Mandami tanta vita”, del viaggio ne ha fatto il suo lavoro e il suo intervento sarà una spiegazione diversa e curiosa del mondo dell’arte: Le città iper-visibili. Scrivere di viaggio nel XXI secolo.

Non finisce qui: ci saranno altri due momenti di FESTIVAL OFF.

Aperitivo culturale, ore 19.00, con Davide Eusebi e Otello Renzi a partire dal libro “Vini veri. Viaggio nei sensi” (Eli editore).

Concerto alle ore 21.00 dal nome “Il mestiere di vivere”, dall’omonimo album del cantautore e giornalista Ernesto Bassignano che sarà alla chitarra e voce, in compagnia della chitarra di Stefano Ciuffi e del pianoforte di Edoardo Petretti.

DA SEGNALARE due workshop alle 14.00: uno con Paolo Iabichino che incontrerà gli allievi di Comunicazione d’Impresa del corso di laurea magistrale di comunicazione e pubblicità per le organizzazioni dell’Università di Urbino Carlo Bo e parlerà di “Come promuovere un’istituzione culturale”. L’altro invece vedrà Clara Attene nel suo focus sulle “Tracce digitali. Gli strumenti di Google per il giornalismo di viaggio”, particolarmente rivolto ai giornalisti.

URBINO, domenica 6 ottobre. Si conclude il viaggio Il viaggio dei libri, del teatro e delle opere d’arte con Marco Vigevani, Paolo Di Paolo, Costantino D'Orazio e Peter Aufreiter. Ci sarà anche il Sindaco di Urbino Maurizio Gambini.

Domenica 6 ottobre a Urbino verrà premiato il vincitore del concorso Luoghi “Ri-presi”, organizzato in collaborazione con SVIM – Sviluppo Marche.

Il comitato tecnico-scientifico del Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Giornalisti riconosce crediti formativi ai giornalisti che partecipano al Festival, registrandosi nella piattaforma nazionale SIGeF.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-10-2019 alle 11:18 sul giornale del 05 ottobre 2019 - 651 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbh4





logoEV