San Costanzo: il lavoro sottile che non fa rumore, le attività dell'Assessorato ai Servizi Sociali

3' di lettura 19/09/2019 - Settembre è un periodo di vendemmia e di raccolto, così anche l’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di San Costanzo raccoglie in questo mese le prime conferme nella realizzazione di attività programmate. In questi mesi di recente mandato, si è iniziata a tessere una rete di rapporti con le persone e gli enti pubblici, per una reciproca conoscenza, alla ricerca di idee fattibili, di collaborazioni e disponibilità.

C’è uno sguardo costante alle politiche difesa della salute, per il benessere fisico, emotivo e sociale, promuovendo iniziative e servizi che possano mettere i cittadini in condizioni di poter stare in salute e vivere momenti aggregativi.

Nei mesi scorsi è iniziato un dialogo con il Dipartimento di Prevenzione dell’Asur per concretizzare la siglatura di un protocollo, che vede già coinvolti i comuni di Fano, Fermignano e Vallefoglia, per essere attori attivi di azioni concrete e di rete. Martedì 17 settembre ha avuto luogo il primo appuntamento di concertazione.

Ad ottobre si proseguirà con un incontro aperto alla cittadinanza per la “CAMPAGNA NASTRO ROSA” a cura della LILT sezione di Pesaro (Lega Italiana Lotta ai Tumori) sulla prevenzione oncologica, propedeutico alle visite senologiche gratuite, che verranno eseguite nel nostro territorio. A fianco di questa iniziativa si declinerà un ciclo di seminari monotematici, a cura di psicologi psicoterapeuti che si sono messi al servizio della comunità sancostanzese per l’orientamento sui sintomi e i quesiti più frequenti di questa era 4.0.

Confidando nel bel tempo, dalla prossima settimana partiranno i gruppi spontanei di camminata, proseguendo l’esperienza di “Camminiamo insieme”. Tutti i lunedì alle ore 17,00 e tutti i mercoledì alle 20.30 ci ritroveremo in Piazza Pascolini.

Altro punto importante è l’accordo che si sta concludendo con una associazione di volontariato che vede la concessione dell’utilizzo di un’auto per il trasporto delle persone della terza età per garantire la partecipazione ad attività aggregative.

Per le giovani famiglie è previsto nei primi mesi dell’anno 2020 un percorso di approfondimento sull’utilizzo delle favole, a cura di una psicologa psicoterapeuta, autrice di libri per educatori e genitori.

E’ solo un accenno di ciò che a breve troverà conferma nei programmi che divulgheremo, molto altro ancora è in fase di elaborazione e che non appena diverrà definitivo sarà reso noto. Alcune iniziative vedono interlocutori locali, altre deriveranno dai tavoli di Rete.

La nostra amministrazione non è mancata ai tavoli di programmazione dell’Ambito Sociale VI per il sistema integrato degli interventi sociali e a quelli della Provincia di Pesaro Urbino per le politiche sulle pari opportunità.

Il lavoro è il risultato della sinergia dell’Assessorato con gli Uffici del Settore Servizi, Sociali e con i Consiglieri di maggioranza, con l’intenzione di coinvolgere tutti e tre borghi e tutte le fasce di età, per vivere l’esperienza di una comunità unica, traducibile con le parole di questo proverbio africano: “Se vuoi arrivare primo, corri da solo; se vuoi arrivare lontano, cammina insieme”

Da L’ASSESSORE AI SERVIZI SOCIALI-POLITICHE GIOVANILI E INFANZIA -SERVIZI AL CITTADINO-POLITICHE FAMIGLIA E TERZA ETA’ Dott.ssa Milena Volpe








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-09-2019 alle 17:41 sul giornale del 20 settembre 2019 - 1811 letture

In questo articolo si parla di attualità, san costanzo, Comune di San Costanzo, assessorato ai servizi sociali, milena volpe

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/baMP