La Festa dei Fiori torna al Pincio e si allunga di un giorno: "Fano Fiorisce", il programma

6' di lettura Fano 19/09/2019 - Colori cangianti e irresistibili fragranze stanno per trasformare la città della Fortuna in un giardino a cielo aperto. Torna la manifestazione che accompagna il passaggio dall’estate all’autunno, rendendo il tutto più profumato e colorato, un evento attesissimo dai residenti, ma anche da quei turisti, che ancora nel mese di settembre frequentano Fano. “Fano Fiorisce”, evento realizzato dall’assessorato alle Attività Economiche e Produttive e dal team organizzativo composto dalla consigliera comunale Barbara Brunori, dall’architetto Sergio D’Errico con la partecipazione dell’architetto Silvia Caringi, dei vivaisti e florovivaisti, prenderà vita da domenica 22 a domenica 29 settembre in tutta la città. In allegato locandina e programma.

Il centro storico verrà addobbato a tema “green” con il “Chilometro verde”: un allestimento che vedrà, accanto alla quasi totalità delle vetrine di corso Matteotti, il posizionamento di fioriere ed arbusti, così da trasformare la via principale del centro città, in una sorta di giardino a cielo aperto. Anche gli accessi al centro verranno allestiti con degli alberi che verranno posizionati a Borgo Cavour, a Porta Giulia e a Porta Maggiore. La cornice green accompagnerà la settimana di eventi fino al fulcro della manifestazione: la mostra mercato che quest’anno, dopo la scorsa edizione che si è svolta alla Rocca Malatestiana, ritrova la sua storica location del Pincio, rinnovata e pronta a fare da cornice rendendo il tutto ancora più bello e suggestivo. La manifestazione porta avanti l’antica tradizione della Festa dei Fiori, appuntamento cult nella storia di Fano, che ancora oggi offre la possibilità agli operatori commerciali del settore, di esporre i propri prodotti nella splendida mostra sopracitata e di animare tutto il centro storico con appuntamenti a tema.

Corso Matteotti si colorerà e si animerà grazie anche all’arte dei ragazzi di Ruvida Collettivo che, oltre alle performance che prenderanno vita davanti alla nuova fontana “Concordia” con dj Michael (venerdì, sabato e domenica dalle 16 alle 20) daranno vita alle fioriere del centro con momenti di live painting.

Uno spazio particolare lo avranno gli interessanti convegni curati dall’architetto di Pao in Giardino, Silvia Caringi e dalla giornalista specializzata di “Gardenia”, vera autorità del verde, Mimma Pallavicini, che vedranno grandi personalità del settore susseguirsi in minicorsi realizzati nell’area del Pincio. Cura del giardino, trucchi e segreti dell’ortolano, olivi e biodiversità, saranno solo alcuni dei temi, trattati da professionisti come il maestro giardiniere televisivo Carlo Pagani, la stessa Mimma Pallavicini e il vivaista Giuliano Facchini.

Fano Fiorisce 2019 è anche sinonimo di arte e cultura: aperitivi letterari a tema, presentazioni di libri e grandi mostre, riempiranno la settimana con appuntamenti interessanti. Una su tutte la mostra d’arte contemporanea “Natural Totem” di Paolo Buzzi con la straordinaria partecipazione dell’artista iperrealista Pino Gigli, a cura dell’architetto Sergio D’Errico, che verrà inaugurata nel Foyer del Teatro (dove rimarrà fino al 3 ottobre, visitabile dalle 18.30 alle 20.30) giovedì 26 settembre alle 18.30. Le opere dell’artista di Fusignano rappresentano una natura completamente rivisitata, fiorita e glassata, immersa in un’atmosfera bianca, soprannaturale, quasi irreale.

Non potevano mancare i laboratori formativi: diversi gli appuntamenti che si svolgeranno alla Memo, dedicati anche ai più piccoli che entreranno nello splendido mondo del “green” attraverso illustrazioni, nozioni sul rispetto dell’ambiente, costruzioni di box per l’allevamento degli insetti e pratica in giardino. Tra i protagonisti, anche quest’anno ci sarà “Pao in giardino” con la mostra “Il giardino di fiori per l’hotel degli insetti”: con l’aiuto di insegnanti, giardinieri e architetti, i bambini esporranno piccoli giardini di fiori, da loro realizzati, adatti ad ospitare insetti che cercano riparo per l’inverno.

I laboratori e i momenti formativi (programma completo consultabile nella pagina Facebook ufficiale dell’evento) della rinnovata Festa dei Fiori si susseguiranno per tutta la settimana e in svariati punti della città e accompagneranno, fanesi e turisti fino al momento più atteso: l’apertura della Mostra Mercato.

Giovedì 26 settembre alle 11, orario del taglio ufficiale del nastro, il Pincio fiorirà e verrà invaso da 35 stand floreali e vivaistici regalando un colpo d’occhio davvero unico. Un giorno in più rispetto alle precedenti edizioni dove l’esposizione floreale e la vendita era destina solo al weekend, mentre quest’anno, per dare un tocco in più all’evento e soprattutto per permettere agli operatori un giorno in più d’esposizione, è stato deciso di estenderla anche al giovedì. Mostra mercato che non sarà caratterizzata solamente dai colori cangianti e dai profumi dei fiori in esposizione, bensì anche da spazi dedicati all’esposizione di articoli vivaistici, nonché da nuovi settori merceologici come: composizioni artistiche, piante bonsai, arredi in legno da giardino, articoli in terracotta, sculture, attrezzature da giardinaggio. Verranno poi riservati spazi espositivi alle associazioni di categoria del settore agricolo per lo svolgimento di attività di promozione, informazione e divulgazione e l’esposizione di prodotti tipici del settore agro-alimentare.

Non mancherà l’enogastronomia floreale, curata quest’anno dal ristorante Idea.le Food&More di piazza XX Settembre che, giovedì 26 settembre alle 20.30, proporrà un gustosissimo e coloratissimo menù a tema, al prezzo calmierato di 30 euro. La serata prevede un’entrata di fiori di zucca ripieni di pesce spada e profumo del sud. Un primo a base di Lasagna di sfoglia fritta con bèchamel di Viole, Calamari e Gamberi, un secondo con Trancio di Merluzzo al Forno in crosta di Farina di Mais su Crema di Broccoli e fiori e per dolce un semifreddo alla vaniglia. Acqua, cocktail floreale/vino e caffè inclusi nel prezzo. Info e prenotazioni 3495771669

“Siamo fieri di portare avanti una tradizione antica come quella della Festa dei Fiori – ha sottolineato l’assessore alle Attività Economiche e Produttive, Etienn Lucarelli -. Un evento che si è evoluto e si è trasformato in “Fano Fiorisce”, un contenitore di appuntamenti dedicati al mondo floreale e al giardinaggio, che vengono approfonditi da svariati punti di vista, attraverso laboratori, momenti artistici e avvicinamento dei più piccoli al tema dell’ecosostenibilità. Un’iniziativa che culmina con la grande Mostra Mercato la quale quest’anno torna a godere della splendida area del Pincio e che darà la possibilità ai florovivaisti e operatori del settore, di presentare i propri prodotti in una cornice davvero straordinaria”


In allegato locandina e programma.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-09-2019 alle 16:29 sul giornale del 20 settembre 2019 - 5711 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, festa dei fiori, fiori, Fano Fiorisce

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/baMp