Investire nel mercato azionario: conoscere i tassi prima di investire

4' di lettura Fano 12/09/2019 - Con un piccolo interesse di risparmio e un tasso di interesse passivo che diminuisce gradualmente ogni anno, gli investitori hanno la possibilità di mettere i loro soldi duramente guadagnati in borsa ed ottenere più profitti.

Tuttavia, gli investimenti nel mercato azionario sono carichi di rischi e tasse che potrebbero minimizzare i rendimenti di chi investe.

Molti siti possono aiutare a informarsi meglio, cosa essenziale per muoversi bene nel mercato azionario e uno di questi è senza dubbio tradingcenter.it dove oltre a notizie giornaliere si possono trovare anche analisi tecniche, recensioni su broker, e consigli per investire nel mercato azionario al meglio massimizzando i propri profitti.

Ecco uno sguardo alle varie tasse che incidono sui guadagni dai mercati azionari negli Stati Uniti, la nazione in cui la tassazione sul trading è forse più complessa in assoluto.

Esistono due tipi di imposte: imposte dirette (come imposta sul reddito o imposta sulle società) e imposte indirette (come GST, Good And Service tax).

Ci sono alcune tasse che vengono applicate dal governo centrale, mentre poche altre sono imposte dal governo statale.

Un investitore o un operatore in borsa è influenzato da entrambe queste tasse.

Impatto diretto

Ogni volta che si negozia sui mercati azionari, vengono sostenute alcune spese obbligatorie (come le commissioni di intermediazione, transazione e fatturato) e le imposte (come l'imposta sulle transazioni in titoli / imposta sulle transazioni in merci e imposta sul bollo).

Inoltre, un investitore è tenuto a pagare l'imposta sulle plusvalenze sui suoi guadagni complessivi dai mercati azionari.

Comprendiamo queste tasse in modo più dettagliato.

Imposta sugli utili da capitale: l'imposta sugli utili da capitale è determinata in base alle leggi della legge sull'imposta sul reddito del 1961 ed è divisa tra utili da capitale a lungo termine (LTCG) e utili da capitale a breve termine (STCG) in base al periodo di detenzione dell'investitore.

La tassazione su LTCG è di solito inferiore rispetto a quella su STCG poiché il governo vuole promuovere investimenti a lungo termine.

La tassazione STCG varia anche a seconda che la persona operi nel commercio o meno e che il reddito provenga da fonti speculative (intraday trading) o non speculative (ovvero F&O).

STT / CTT : l'imposta sulle transazioni in titoli o l'imposta sulle transazioni in merci è una sorta di imposta diretta, riscossa sul fatturato totale delle transazioni eseguite attraverso una borsa valori. Non sono riscosse su transazioni fuori mercato. È stato introdotto nel 2004 dall'allora ministro delle finanze P. Chidambaram per controllare l'evasione fiscale delle plusvalenze ed è una delle tasse più dibattute negli investimenti in borsa fino ad oggi.

Imposta di bollo : è determinata e raccolta dallo stato in cui avviene la negoziazione.

Impatto indiretto

Gli investimenti nel mercato azionario comportano la negoziazione delle azioni di entità quotate, che sono le società che operano in vari settori.

Come azionista di queste società, chi investe è il proprietario parziale della società stessa, e quindi tutte le tasse che sono pagate dalla società vengono pagate indirettamente di tasca sua.

Le tasse rilevanti pagate dalle società sono le seguenti:

Imposta sulle società: le società sono tenute a pagare le imposte sui redditi guadagnati e dichiarate da loro, note come imposte sulle società

Dividend Distribution Tax (DDT): il DDT viene pagato quando le società decidono di distribuire i loro profitti agli azionisti sotto forma di dividendi.

Ciò alla fine riduce i dividendi pagati agli azionisti, che sono una delle principali fonti di guadagno per molti investitori nel mercato azionario, ma il rischio è che le aziende non per forza aumentino i dividendi in base al loro andamento.

Imposta sui dividendi : un'imposta aggiuntiva viene riscossa dalle mani del destinatario del dividendo che riceve dividendi superiori a 100000$ all'anno.

Imposta di riacquisto: il bilancio dell'Unione recentemente annunciato ha introdotto una tassa di riacquisto equivalente al DDT, che ridurrà il reddito nelle mani di quelli investitori che optano per un riacquisto.

Come si può vedere, ci sono più livelli di tassazione che incidono sui guadagni dai mercati azionari, alcuni direttamente e altri indirettamente.

In quanto investitore informato, è utile sapere quante tasse bisogna pagare al governo durante gli investimenti nei mercati azionari al fine di decidere se vale la candela sostenere la spesa non indifferente causata dai tassi e lanciarsi a capofitto investendo nel mercato azionario.






Questo è un articolo pubblicato il 12-09-2019 alle 18:30 sul giornale del 12 settembre 2019 - 172 letture

In questo articolo si parla di economia, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a0ZG