On. Paolini (Lega): "Qualcuno vuole scoprire perché l'ex Carducci è a rischio crollo?"

Luca Rodolfo Paolini 2' di lettura Fano 09/09/2019 - Il Liceo Ex-Carducci è relativamente recente. Credo abbia circa 50 anni. Come pure è relativamente recente il Carcere di Villa Fastiggi, che va a pezzi, come noto da anni e come ho potuto verificare di persona a Ferragosto.

Caso vuole, tutti costruiti a cavallo di quei fantastici anni 70 e 80, quelli delle “grandi coalizioni”, della “non sfiducia” della “solidarietà nazionale” , dell’inciucio più o meno dichiarato tra DC – PSI – PCI; quelli delle tangenti ripartite scientificamente; quelli dove, per recuperare, si faceva uso di materiali di qualità scadente, (ad es. i i famosi cementi depotenziati, forniti direttamente da Camorra o Mafia, ferri e acciai non adeguati per tipo o diametro) , o si realizzavano edifici difformi per qualità e/o quantità rispetto ai progetti approvati e pagati.

Dal Presidente della Provincia – proprietaria degli edifici, e quindi garante, da 50 anni a questa parte, del collaudo prima, della gestione poi e della manutenzione infine – mi sarei aspettato e mi aspetto qualcosa di più di una presa d’atto notarile di quanto avrebbe potuto succedere.

Bene farà a chiudere le scuole a rischio – ci mancherebbe che mettessimo a rischio la vita dei ns. ragazzi – ma fossi in lui da domattina mobiliterei tutti gli uffici per recuperare ed analizzare tutte le carte relative agli edifici de quo, e aprirei una urgentissima indagine tecnica interna – con carotaggi, prelievo di campioni e quant’altro - per sapere i nomi e cognomi di tutti i responsabili di quella che è – quasi certamente - la prova provata di un ennesimo ladrocinio a carico della collettività pesarese e di tutti quei dirigenti uffici tecnici che, almeno negli ultimi 20 anni, avrebbero dovuto e potuto accorgersi di quello che si scopre oggi, se è vero, come è vero, che siamo in presenza di problemi statici. Anche perché il cemento armato ben fatto dura circa 100 anni, non 50...

Manderei anche la relazione – da fare in tempi brevissimi – alla Procura anche se, temo, qualsiasi eventuale reato sarà già prescritto. Il danno c’è, evitateci la beffa della mancanza di verità sui nomi di tutti coloro che hanno reso possibile questo scampato disastro. Da parte mia mi attiverò con interrogazioni e/o con un autonomo esposto alla Procura se riuscirò ad avere un minimo di documentazione a riscontro.


da Luca Rodolfo Paolini
       parlamentare Lega 





Questo è un articolo pubblicato il 09-09-2019 alle 16:05 sul giornale del 10 settembre 2019 - 2478 letture

In questo articolo si parla di fano, luca rodolfo paolini, Luca Paolini, rischio crollo, ex carducci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bapH