Ritorno all'arte di strada: Paolo Casisa indossa di nuovo i panni del Pifferaio Magico (e non solo)

1' di lettura Fano 06/09/2019 - Dopo dieci anni impiegati alla divulgazione e alla promozione della musica moderna fanese, con la pubblicazione di tre volumi e con il lavoro dell'Associazione Culturale "Fano Music Story" scioltasi a febbraio 2019, Paolo Casisa riprende gli abiti di scena e torna in strada a mettere in scena i suoi spettacoli che tanto successo ebbero in tutta Italia tra il 1998 e il 2010: Viaggio immaginario (ma non troppo) sul Pianeta "Suono", Il Pifferaio Magico, Il Brigante Tartaglione.

"Fare spettacolo per un nugolo di bimbi e per le loro famiglie è situazione a me congeniale", segnala nella sua nuova pagina Facebook Paolo Casisa Artista di Strada, ripromettendosi di "tessere contatti per l'attività 2020". La cosa ha immediatamente suscitato l'interesse della Pro Loco di Fermignano che lo ha invitato a partecipare al 34° Gran Premio del Biciclo Ottocentesco che si terrà il prossimo fine settimana. "Il Pifferaio Magico quindi, dopo dieci anni di oblio, torna de novo in strada ancor, all'uopo di ammaliar bimbi e bimbe, pulzelle e familie tutte. Il gioioso accadimento avverrà sabato sette e domenica otto settembrini, dal meriggio al calar delle tenebre... bimbi e bimbe fluiscano sciamanti!".








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-09-2019 alle 19:03 sul giornale del 07 settembre 2019 - 285 letture

In questo articolo si parla di fano, spettacoli, fermignano, artisti di strada, paolo casisa, arte di strada

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/balX





logoEV