M5S: "Stadio nuovo o ristrutturazione del Mancini?"

1' di lettura Fano 25/08/2019 - Le cronache di questi giorni ci descrivono quella che è la realtà attuale del vecchio stadio “Mancini” in condizioni pietose.

A nulla sono valsi gli interventi recenti e i soldi spesi per cercare di mascherare goffamente una situazione di degrado.
L'Alma Juventus Fano oggi inizia il suo quarto campionato consecutivo di serie C. I tifosi di tutta Italia vedranno uno stadio “Mancini” con una tribuna coperta a malapena, senza un'adeguata sala stampa e con bagni pubblici dell'anteguerra.

Oggi il presidente Gabellini chiede uno stadio nuovo, ma suggerisce un project financing che prevede, oltre allo stadio, la costruzione di un albergo e di un ulteriore centro commerciale.

Noi invece riproponiamo con forza quanto esposto nel programma elettorale, cioè un nuovo stadio polifunzionale, pubblico, su terreno comunale, in posizione urbanisticamente rispondente ad esigenze di modernità. In questa ottica, l’attuale stadio “Mancini” andrebbe abbattuto e l’area diventerebbe un elemento di ricucitura urbanistica, un parco attraversato da percorsi ciclopedonali che funga da cerniera di collegamento tra il parco “Polverari” e il centro, come emerge dall’idea di città illustrata in campagna elettorale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-08-2019 alle 16:47 sul giornale del 26 agosto 2019 - 639 letture

In questo articolo si parla di attualità, MoVimento 5 Stelle Fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a0Y6