Senigallia: Troppi ragazzi a ballare nel baretto sul lungomare: la polizia sequesta il 18 nodi

1' di lettura Fano 17/08/2019 - Il locale aveva autorizzazioni per ospitare fino a 200 persone, ma nel corso dei controlli gli agenti del Commissariato di Polizia di Senigallia, coordinati dal Vice Questore aggiunto Agostino Licari, hanno verificato la presenza di un numero di persone molto maggiore. Il locale di Lungomare Leonardo da Vinci è stato sequestrato.

Il commissariato ha controllato per tutta l'estate, sin da giugno, il locale dove si sono tenute diverse serate che hanno visto la presenza di molte centinaia di giovani per ballare e bere.

Gli agenti hanno accertato che, nonostante le 200 persone consentite, all’interno della più ampia area dello stabilimento erano presenti diverse centinaia di persone, certamente superiori alle 200. Inoltre lo spettacolo si svolgeva nell’intera area a disposizione dello stabilimento e non solo nell’area delimitata per il ballo.

Gli agenti hanno quindi informata la Procura della Repubblica di Ancona che ha ottenuto dal Tribunale di Ancona- Sezione G.I.P. un decreto di sequestro preventivo dello stabilimento balneare.

I titolari dello stabilimento sono quindi indagati per il reato di apertura abusiva di locali di pubblico spettacolo.

Gli agenti del Commissariato di Polizia nella giornata di ieri hanno applicato i sigilli allo stabilimento, al quale però veniva consentita la facoltà d’uso limitatamente alla possibilità di fare accedere non più di 200 persone all’interno di tutta l’area in uso ai titolari dello stabilimento.

Il Commissariato di Senigallia informa che i controlli continuano per fare in modo che le feste rispettino tutte le regole e chi vi prende parte possa farlo in tutta sicurezza.






Questo è un articolo pubblicato il 17-08-2019 alle 14:59 sul giornale del 19 agosto 2019 - 2493 letture

In questo articolo si parla di cronaca, michele pinto, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a0Md





logoEV