Calcio: Alma, si rinforza il centro della difesa con Andrea De Vito

alma juventus fano 2' di lettura Fano 10/08/2019 - L’Alma Juventus Fano 1906 comunica di aver acquisito i titoli sportivi del calciatore Andrea De Vito che si lega alla società granata con un contratto biennale.

Nato a Pavia il 27 novembre 1991, De Vito ha percorso tutte le tappe giovanili nel Milan arrivando a collezionare due presenze con la prima squadra nel 2010, in occasione delle gare contro Novara e Palermo. “L’esperienza rossonera rimarrà sempre nel cuore; sono cresciuto con i vari Zigoni, Beretta, Romagnoli, Donnarumma, Perucchini; con loro mi sono perfezionato fino ad arrivare a vincere anche la Coppa Italia Primavera”.

Dalla s.s. 2011/12 la trafila in B, prima a Cittadella per 2 anni, poi Avellino e Varese, arrivando ad inanellare 50 partite in B. “La Serie B è un campionato di livello, dove giochi contro squadre di un certo calibro con giocatori ben strutturati, come ad esempio il Torino dell’allora Ventura che aveva in squadra giocatori come Ogbonna, Bianchi, D’Ambrosio, Antenucci”. Dalla 2017/18, invece, è tutta Serie C: Messina, Siracusa, Viterbese e Rieti, tutti club del girone C. “Rispetto a quello del sud, il girone B è più qualitativo che agonistico. Qui nell’Alma avrò modo di confrontarmi con squadre dalle caratteristiche diverse a quelle affrontate in precedenza, anche se ritroverò piazze quali Modena, Vicenza e Padova che ho già incontrato in B”.

De Vito, d’ispirazione maldiniana, parla del suo ruolo di difensore: “Negli ultimi anni ho fatto il difensore centrale a quattro, terzino sinistro, difensore a tre; sono un giocatore molto duttile che si adatta a seconda delle caratteristiche di gioco del mister”. “Il giocatore più difficile da marcare? Alessio Cerci. Ricordo un Fiorentina-Cittadella in Coppa Italia (2- 1,ndr) e rimasi impressionato dal suo abbinare qualità alla potenza fisica. Ha corsa, potenza e qualità veramente spaventose”.

Sulla scelta di venire a Fano, De Vito non ha dubbi: “Giocando contro mister Fontana, ho sempre ammirato il suo bel calcio. Osservandolo a Cosenza, Castellammare e Caserta ho avuto modo di apprezzare il suo gioco offensivo e, appena mi si è palesata la possibilità di poter lavorare con lui, non ho potuto che coglierla al volo. Qui in ritiro mi trovo benissimo, si lavora molto bene anche grazie alla grande organizzazione dell’allenatore e di tutto lo staff costantemente presenti. Penso che ci siano tutte le premesse per fare una bella stagione”.

Un messaggio da lanciare ai tifosi? “Di starci sempre vicino perchè daremo tutto per conquistarli e riportare quel pizzico di entusiasmo perso negli anni”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-08-2019 alle 16:39 sul giornale del 12 agosto 2019 - 388 letture

In questo articolo si parla di fano, sport, calcio, alma juventus fano 1906, de vito

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a0zU