La Festa di Borgo Cavour sarà a tema vintage: due serate tra piatti tipici e bella musica

5' di lettura Fano 09/08/2019 - E’ uno dei quartieri più caratteristici del centro storico fanese. Nel corso della storia ha cambiato nome passando da Contrada San Leonardo, dal nome della chiesa ormai sconsacrata situata all’ingresso della via, a Borgo Cavour dove da 24 anni consecutivi gli esercenti organizzano una delle feste più longeve della città.

Il 13 e 14 agosto torna la Festa di Borgo Cavour, due giorni di musica, animazione per bambini, arte e street food fortemente voluti dai commercianti della zona, veri promotori di questa manifestazione che arriva nel picco di affluenza turistica in città e che è in grado ogni anno di attirare la curiosità anche di molti turisti che appunto, nel borgo, respirano la vera aria della vecchia Fano, racchiusi tra la cinta muraria e la chiesa di San Paterniano.

La rinnovata veste grafica dell’edizione 2019 anticipa il tema che saranno gli Anni ’50, ’60 e ’70, una serie di appuntamenti per ricreare un’atmosfera vintage italiana dove troveranno spazio esposizioni, sfilate in abiti d’epoca e intrattenimento musicale affidato ai Karta Karbone (13 agosto), band che non ha bisogno di presentazioni e nel cui repertorio trovano spazio brani di Gloria Gaynor, Donna Summer, Rino Gaetano e Lucio Battisti, solo per citarne alcuni e ai Fish and Chips (mercoledì 14 agosto), gruppo composto da tre elementi in auge ormai da 5 anni.

Negli anni ‘50, ’60 e ’70 si sa, non c’erano smartphone e tablet per questo l’obiettivo della festa sarà anche quello di far conoscere ai bambini la bellezza dei giochi di strada. Il compito sarà affidato ad Ar Fun Animasion che con i “Giochi ai tempi di Colombo” farà riscoprire ai piccoli il gusto di una “Campana” piuttosto che di un “Guardia e Ladri” mentre mamme e papà potranno ammirare a Palazzo Fucci, “I Love my Drums”, la mostra di batterie (dagli anni ’30 agli anni ’70) della collezione personale di Daniele Carboni.

A rendere l'atmosfera ancora più magica ci saranno le splendide auto d'epoca e scooter vintage dei collezionisti Luca Guerra, Gianluca Ciucciarelli e Bagni Gabriele, che i 2 giorni dell'evento saranno "parcheggiate" lungo via Cavour.

Per chi volesse “fermare il tempo” e immortalare la serata con uno scatto in bianco e nero, l’atelier di Sabina allestirà un vero e proprio set fotografico mentre nei giardini Radicioni (Via San Paterniano) sarà ricreato un angolo della moda con sfilata d’abiti vintage prevista per martedì 13.

“Come amministrazione – ha commentato l’assessore al Turismo ed Attività Economiche, Etienn Lucarelli – siamo contenti di dare seguito a questa bella manifestazione che vede in prima linea i commercianti, a dimostrazione di come la categoria sia attiva in città. Con questa tradizione che si rinnova, Borgo Cavour diventa ancora più bello confermandosi un gioiello nel cuore della città”.

Come da tradizione poi, assumerà un’importanza rilevante l’aspetto culinario curato dagli esercenti del borgo. L’Osteria dalla Peppa propone una cena degustazione a base di Parmigiana, Trippa, Cresc’Tajat con fagioli e salsiccia, biscotti all’anice e moretta (o caffè) mentre si potrà cenare alla carta all’Atelier 54 che propone lasagne, fagioli con costine e salsiccia, salsiccia con patate al forno, fesa di tacchino con salsa tonné, paella, tacchino alla Gossuta, insalata e patate al forno.

Piatti della tradizione ma anche menù alternativi come nel caso di UnaGiada che porterà in tavola un menù vegetariano (Ravioli con ceci e zucchine, Piadina all’olio e.v. d’oliva con l’erba, Seitan fritto, Insalata mista, gelato vegan al caffè d’orzo. caffè d’orzo) e un menù di pesce (insalata di riso con seppie e gamberetti, Piadina all’olio e.v. d’oliva con rucola e salmone affumicato, Frittura di calamari, Insalata mista, Gelato vegan al limone, caffè d’orzo) o del Caseificio Pupetta, che per la festa, oltre che dare la possibilità ai visitatori di degustare la vasta gamma di specialità proposte, preparerà il Piatto del Borgo (3 nodini, stracciatella e una fetta di treccia del Borgo) e il Piatto Pupetta (stessa composizione del precedente con l’aggiunta del formaggio Pupetta e un formaggio stagionato).

A completare l’offerta ci sarà il mitico bar Berto, il negozio Da I Cuntadin con la cocomerata e la focaccia delle Fornerie Longhini mentre sarà possibile effettuare anche il take away presso Pasta della Peppa (fagioli con cotiche e salsicce, trippa e piadina).

L’orario di inizio della festa è previsto ogni sera per le 19, ora in cui apriranno anche gli stand.

La Festa di Borgo Cavour ha il patrocinio e il contributo del Consiglio Regionale delle Marche, il patrocinio di Comune di Fano e Confcommercio Pesaro-Urbino e il sostegno della Proloco Fanum Fortunae.

L’organizzazione è a cura dei commercianti (Atelier 54, L’atelier di Sabina, Da I Cuntadin, Scuola di Pittura Carla De Angelis, Il Gelatiere, Bar Berto, Pasta della Peppa, Osteria dalla Peppa, Caseificio Pupetta, Farmacia Vannucci, Il Buongusto, UnaGiada, Soc.Coop I Talenti, Anni Magici, Panama Bakery Cafè, Centro di Bellezza Baccarà, Domus, AbbassoPrezzo, Pizzeria L’Uca) che durante i due giorni di festa proporranno anche sconti particolare consultabili sulla pagina facebook dell’evento “Festa del Borgo Cavour Fano”.

I commercianti ringraziano gli sponsor Profilglass, Pedini Cucine, Gls, Elica, Banco Marchigiano, Creval, Vigilar, Must Espresso Italiano e Computer Sistemi.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-08-2019 alle 17:04 sul giornale del 10 agosto 2019 - 2013 letture

In questo articolo si parla di musica, fano, spettacoli, eventi, festa di borco cavour

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a0zP





logoEV