Il Csi compie 75 anni e si regala il record di tesserati

3' di lettura Fano 08/07/2019 - Sta per festeggiare il 75esimo anno di fondazione e per il compleanno si è regalato l’ingresso nella storia. Il Csi di Pesaro-Urbino (sede in Fano), che il 1° di settembre soffierà su 75 candeline, non scorderà certo facilmente la stagione 2018/2019, annata in cui l’ente ha battuto ogni record in termini di tesserati.

Il gran lavoro che il Centro Sportivo Italiano di Pesaro-Urbino sta facendo, confermandosi punto di riferimento per la Città della Fortuna ma anche per l’intera vallata del Metauro e del Foglia, ha portato al superamento dei 10.000 tesserati, circa 2.000 unità in più rispetto allo scorso anno i cui 8.171 associati già avevano fatto segnare un traguardo storico. A questo numero se ne aggiunge un altro altrettanto significativo, vale a dire le 120 associazioni sportive affiliate, un +30 rispetto al 2017/2018, segno questo che sempre più realtà si affidano al Csi per crescere e far crescere i propri giovani. E a proposito di giovani, come non citare i centri estivi Gioco&Sport che dal 2015, anno in cui si sono affacciati per la prima volta sul panorama fanese e dell’entroterra, hanno avuto un impennata di presenze tanto da arrivare nel 2019, ad un mese dal loro inizio, a ben 1272 iscritti dislocati nei vari centri di Fano, Marotta, Colli al Metauro, Fossombrone, Terre Roveresche e Pesaro.

Ovviamente questi dati, oltre a testimoniare la bontà delle attività portate avanti dall’ente, sia sportive che formative, sono in costante aggiornamento e come di consueto aumenteranno a settembre con la Corrifano, la corsa podistica sulle colline di Gimarra alla quale partecipano ogni anno centinaia di sportivi amatoriali. A contribuire a questi numeri da record, c’è stato senza dubbio l’inserimento nel ventaglio di sport proposti di attività nuove come il beach tennis e beach volley, che anche quest’anno hanno visto l’ente pesarese organizzare dei campionati interprovinciali con il comitato di Ancona, l’entrata in punta di piedi ma decisa negli oratori, cercando di ricreare quello stile di vita basato su valori e aggregazione che è proprio del comitato fin dal 1944 e l’adesione al progetto nazionale Csi “S-Factor” che vede lo sport come strumento di prevenzione attraverso la promozione di valori umani e valori socio–economici che spesso sono sottovalutati e che, invece, risultano strategici per promuovere politiche di sviluppo e di coesione sociale, a partire dai territori e dai bisogni e sogni delle persone, motivo questo che ha fatto avvicinare al Csi Pesaro-Urbino molte realtà periferiche e dell’entroterra.

In attesa dei festeggiamenti ufficiali previsti per i primi di ottobre, il comitato sta preparando una festa per le oltre 1.200 famiglie che hanno affidato i loro bambini in estate ai volontari ed agli educatori Csi: il 25 luglio infatti, al Palas Allende è previsto il Gioco&Sport Party, un incontro tra tutti i bambini dei vari centri in cui saranno esposti i lavori fatti nelle ore di laboratorio e in cui i genitori potranno toccare con mano quelle che sono le attività proposte giornalmente ai loro bambini.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-07-2019 alle 11:13 sul giornale del 09 luglio 2019 - 195 letture

In questo articolo si parla di fano, sport, csi, Centro sportivo italiano, csi fano





logoEV