Stop al fumo in spiaggia: Fridays for Future Fano chiede un'ordinanza alla giunta

1' di lettura Fano 27/06/2019 - Con questo comunicato, noi ragazzi e studenti di Fridays for future Fano chiediamo alla Giunta comunale ed a tutta la comunità fanese di dire basta all'utilizzo di sigarette in riva al mare e nell'acqua.

Il nostro movimento si è creato in seguito alla grande protesta organizzata da Greta Thurnberg, una ragazzina svedese di 16 anni che con orgoglio e perseveranza ha voluto portare avanti una battaglia contro i cambiamenti climatici. Noi come lei vogliamo continuare a portare avanti questa grande missione che vede la nostra generazione protagonista. Essendo un movimento locale e che quindi si basa su Fano, vogliamo portare avanti anche noi alcune proposte: una di queste è proprio la battaglia contro le sigarette ed i mozziconi in riva al mare.

È stimato che per biodegradarsi, un mozzicone di sigaretta impiega circa 5 anni di tempo. 5 anni che moltiplicati all'enorme numero di sigarette fumate da uomini, donne, adulti e ragazzi creano un vero e proprio danno all'ecosistema del nostro mare e della nostra città.

Chiediamo quindi, che venga emessa un'ordinanza e che i cittadini fanesi la rispettino e lo facciano per il nostro mare e per le generazioni future.

da Fridays for future Fano






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-06-2019 alle 09:56 sul giornale del 28 giugno 2019 - 1205 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, spiaggia, fumo, fridays for future

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a82G





logoEV