La Sea Watch davanti al porto di Lampedusa

1' di lettura Fano 26/06/2019 - "Non abbiamo scelta, i profughi sono allo stremo. So cosa rischio, ma porto in salvo queste persone", ha dichiarato Carola Rackete, la capitana della Sea Watch 3, con a bordo 42 migranti .

"Io non do nessuna autorizzazione, Germania e Olanda ne risponderanno", la secca replica del ministro dell'interno Salvini. La motovedetta della Gdf partita da Lampedusa ha intimato l'alt alla nave, che però non si è fermata e ora è davanti al porto di Lampedusa. L'attracco è previsto in serata.

"Le autorità italiane sono salite a bordo della Sea Watch 3. Ci troviamo fuori dal porto di Lampedusa. Hanno controllato i documenti della nave e i passaporti dell'equipaggio e ora stanno aspettando istruzioni dai loro superiori", ha riferito poi la capitana in un video diffuso su Twitter dalla ong. La capitana per aver ignorato l'alt della Finanza, rischia 15 anni di carcere, l'accusa è favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e rifiuto di obbidienza a nave da guerra.






Questo è un articolo pubblicato il 26-06-2019 alle 19:38 sul giornale del 27 giugno 2019 - 640 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a82c