Bimbo di 10 anni si tuffa dal pedalò e batte la testa: arriva l'eliambulanza

1' di lettura Fano 26/06/2019 - In tanti, martedì pomeriggio, hanno notato l’eliambulanza atterrata un po’ più a nord di Marotta. Il mezzo di soccorso, attivato soltanto nei casi più gravi, è venuto a Ponte Sasso per soccorrere un bambino di dieci anni che aveva appena battuto la testa dopo essersi tuffato dal pedalò. L’acqua era ancora troppo bassa, rendendo il gesto del bimbo davvero pericoloso.

È successo intorno alle 18, nella spiaggia libera vicino ai Bagni Sole. Il piccolo, residente a Bologna, era al mare con la sua famiglia. A un certo punto il tuffo, poi la botta alla testa. Il bambino è infatti finito contro la sabbia del fondale: il livello dell’acqua non era sufficientemente alto per compiere un gesto del genere senza correre rischi.

Sono subito intervenuti ben tre bagnini, che dopo averlo portato a riva hanno effettuato tutte le manovre necessarie in questi casi. Dopo l’arrivo del 118 è stata chiamata in causa anche l’eliambulanza. Il piccolo è stato trasferito all’ospedale pediatrico Salesi di Ancona. I testimoni sono stati ascoltati dalla Capitaneria di Porto.






Questo è un articolo pubblicato il 26-06-2019 alle 10:59 sul giornale del 27 giugno 2019 - 4560 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, eliambulanza, ponte sasso, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8Zj