Elezioni a San Costanzo, Mencoboni, “Se eletta rinuncerò al 90 per cento dello stipendio"

1' di lettura Fano 23/05/2019 - L’attuale amministrazione a guida Pedinelli - Sorcinelli, in data 20.12.2018 con atto n. 128 deliberava in Giunta le indennità di carica per gli amministratori comunali per l’anno 2019.

Gennaio 2019 Dicembre 2019
Sindaco 1952,22
Vice Sindaco 317,24
Assessori 219,62

La politica è per me e per la mia squadra una cosa seria, da fare al servizio del cittadino e di tutta la comunità, quindi, dal momento che sarò eletta, rinuncerò allo stipendio Sindaco del 90% circa, percependo la stessa cifra degli assessori.

La mia rinuncia vuole essere un contributo concreto in un momento così difficile come quello che attraversiamo a livello nazionale e locale.

Certo la mia rinuncia all’indennità non è la soluzione, lungi dal voler risolvere così le difficoltà, ma vuole essere solo e semplicemente il mio contributo concreto.

Si tratta perciò di un piccolo segnale, anche perché il ruolo di Sindaco, non è un mestiere, ma bensì un impegno serio, una passione, un servizio alla mia comunità.

Entrando nel concreto, rimarranno nelle casse del comune circa 20mila euro all’anno che moltiplicandoli per i cinque anni di durata del mandato, arriveranno alla cifra di 100mila euro.

La cifra verrà messa a disposizione per progetti sociali e rivolti al territorio, partendo dagli ambiti socio assistenziali, quelli educativi, sportivi, associazionistici e culturali.

Da Margherita Mencoboni Candidata Sindaco Alternativa Civica Il Centrodestra per San Costanzo






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-05-2019 alle 16:18 sul giornale del 24 maggio 2019 - 1655 letture

In questo articolo si parla di elezioni, politica, san costanzo, margherita mencoboni, elezioni 2019

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7Px