Animavì Festival: in giuria Brunori Sas, Kucia e Cuticchio. Film in concorso da tutto il mondo

2' di lettura Fano 23/05/2019 - Dopo aver annunciato che il prestigioso premio alla carriera 2019 verrà consegnato a Jim Jarmusch, il Festival di animazione e arte poetica Animavì, presenta i tre giurati del Concorso Internazionale.

Sono Dario Brunori, cantautore cosentino conosciuto con lo pseudonimo di Brunori Sas; Jerzy Kucia, regista, sceneggiatore, disegnatore e produttore di film d’animazione; Mimmo Cuticchio, erede diretto della tradizione dell’Opera palermitana dei pupi, fondatore dell’Associazione Figli d’Arte Cuticchio, che ha contribuito al riconoscimento dell’Opera dei pupi da parte dell’UNESCO.

La quarta edizione del Festival di animazione e arte poetica, che in pochissimi anni ha saputo imporsi all'attenzione della critica, riscuotendo anche un grande successo di pubblico, avrà luogo a Pergola, nelle Marche, dal 10 al 14 luglio 2019. Un programma anche quest’anno ricchissimo e variegato, che spazia dal cinema all’arte, dalla musica all’animazione, con ospiti di livello internazionale. Nei dettagli verrà illustrato nelle prossime settimane.

I film di animazione che verranno proiettati nell’ambito del Concorso internazionale sono: PINING, C. Cai (Regno Unito), (FULL TIME) JOB, G. Cuvelier (Francia), AUGUR, D. Dautel, V. Sa (Portogallo), CYCLOPE, M. Duchet (Francia), SOMBRYUK, P. Fedorova (Russia), MACONDO, Z. Feng (Stati Uniti), MELANCHOLY, J. Folon (Belgio), MISSING, L. Gajà, E. Ramos (Messico), MY FATHER’S ROOM, N. Jang (Corea del Sud), JOINT TENANTS, D. Priest Mahéo (Francia), ENTRE CHIEN E LOUP, R. Riahi (Francia), THE BATTLE OF SAN ROMANO, G. Schwizgebel (Svizzera), YELLOW, I. Sebestova (Slovacchia), LOVE HE SAID, I. Sedan (Francia), GUILT, R. Tomingas (Lituania), EMBRACED, J. Vuylsteker (Francia).

La varietà di temi trattati e nazionalità dei film in concorso conferma l’internazionalità del Festival, che nelle edizioni passate ha ospitato, tra gli altri, Wim Wenders, Emir Kusturica, e Aleksandr Sokurov.

Il Festival, nato dal progetto di Simone Massi, animatore, regista e illustratore originario di Pergola, direttore artistico di Animavì, e Mattia Priori, direttore organizzativo, oltre che dare un luogo d’incontro internazionale al cinema di animazione investe nel suo futuro, con il concorso del corso di perfezionamento di disegno animato e fumetto della Scuola del Libro di Urbino. E’ finalizzato alla formazione di autori e professionisti in grado di operare presso le più qualificate case editrici e di produzione nei settori del cinema d’animazione, del fumetto e dell’illustrazione.

La giuria del Concorso Scuola di Urbino sarà composta da Luca Raffaelli, scrittore e giornalista, soprattutto nell’ambito dei fumetti e del cinema di animazione; Mara Cerri, illustratrice che collabora con diversi quotidiani e riviste nazionali; Emanuela Orciari, illustratrice di libri che collabora con editori italiani e stranieri.

Gli otto finalisti del Concorso Scuola di Urbino sono: Alice Bartolini, Giorgia Basili, Samuele Canestrari, Omar Cheikh, Davide Forò, Mariachiara Peruzzini, Aurora Rovere e Giulia Vanzolini.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-05-2019 alle 17:50 sul giornale del 24 maggio 2019 - 227 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, pergola, brunori sas, animavì festival, animavì, Kucia, Cuticchio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7Qk