Oltre 500 bambini hanno invaso il Codma per la 31^ edizione di Fano Geo

2' di lettura Fano 18/05/2019 - Il cielo terso e i rovesci piovosi non hanno spaventato i fanesi che questa mattina si sono presentati in tantissimi alla 31esima edizione di Fano Geo, una 2 giorni dedicata all’agricoltura, inaugurata intorno alle 11 al Codma di Fano. A colorare il grigiore della giornata, ci hanno pensato i circa 500 bambini delle scuole fanesi che, muniti dell’immancabile cappellino arancione, hanno partecipato alle tante didattiche, messe a disposizione dagli organizzatori.

Tra le aree didattiche più apprezzate dai giovani studenti I due asinelli dell'associazione Dottor Pumba che hanno attirato l'attenzione dei più piccoli i quali, dopo aver ascoltato i modi in cui vengono tutt'ora utilizzati nel mondo agricolo, non hanno perso occasione per accarezzarli e scattargli alcune fotografie. Anche la Fattoria Didattica ha attirato l’attenzione dei più piccoli, che hanno potuto vedere da vicino gli animali da cortile e il Mondo dei rapaci dove alcuni esperti del settore hanno spiegato le caratteristiche delle specie del territorio. Anche l’Agility Dog a cura del Centro Cinofilo Provinciale, presente all’evento dallo scorso anno, ha attirato l’attenzione di tutti i presenti. Gli intelligentissimi esemplari hanno trovato compagnia con i magnifici Shiba e Alaskan Malamute dell’allevamento Del Biagio che hanno fatto scorpacciata di coccole, arrivate dai tanti visitatori. Particolarmente interessanti le aree tematiche allestite da Feder Caccia e Atc, dove si è potuta ammirare la flora e la fauna del Metauro.

Tra i momenti più importanti della mattinata l'assegnazione del Premio Cerere, attribuito dalle associazioni agricole Cia, Confagricoltura e Coldiretti ai migliori produttori del 2019. Presentatore del momento della premiazione, il giornalista Massimo Foghetti il quale ha brillantemente condotto la mattinata. I premi di quest’anno sono andati a Marco, premiato da Cia; Società agricola Fratelli Boni di Calcinelli premiato da Coldiretti e Filippo Piersanti situata nella vallata del Cesano, premiato da Confagricoltura.

La manifestazione, si ripeterà nella giornata di domani con tutti i laboratori didattici e le aree tematiche degli animali. L’area Codma, sarà animata anche dai circa 50 espositori che riproporranno i prodotti tipici del territorio e alcune specialità marchigiane e di tutta Italia, oltre agli attrezzi da lavoro d’epoca e moderni.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-05-2019 alle 12:50 sul giornale del 20 maggio 2019 - 792 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7Dr