Aset potenzia la raccolta differenziata nelle scuole e in altri edifici pubblici

1' di lettura Fano 14/05/2019 - Nuovi contenitori per la plastica e per il metallo negli edifici pubblici (scuole, ospedale, sedi comunali) dove si voglia incentivare la raccolta differenziata. Aset spa ne ha già consegnati una novantina, un’ulteriore cinquantina è in fase di consegna.

Capienti e leggerissimi, sono dotati di maniglie e possono essere trasportati con facilità: devono infatti essere svuotati nei relativi cassonetti stradali. Aset spa ha già comunicato a tutti gli enti potenzialmente interessati la disponibilità dei nuovi contenitori, che possono essere richiesti ricorrendo al sito Internet igiene.ambientale@asetservizi.it.

«Sono 89 – spiega il presidente di Aset spa, Paolo Reginelli – i nuovi contenitori consegnati dalla società per i servizi: 23 all’istituto Gandiglio, 15 al liceo Nolfi Apolloni, 33 al Comune di Fano, 8 tra Memo e Federiciana, 10 alla scuola Raggi. Ne stiamo consegnando 20 all’ospedale, 17 alla scuola Montesi e 15 alla Gentile. Aset spa fa molto affidamento, in particolare, sulle nuove generazioni. Con loro, grazie all’insegnamento delle scuole, può crescere e maturare una cultura diffusa sempre più attenta all’ambiente e alla qualità dei luoghi urbani».

I nuovi contenitori si aggiungono alla raccolta differenziata della carta, già presente negli edifici interessati. Quelli gialli sono per gli imballaggi di plastica, possono essere utilizzati per disfarsi di bottigliette, polistirolo, pellicole e confezioni per alimenti; quelli blu sono invece per gli imballaggi metallici: lattine e fogli, involucri, tappi e chiusure per alimenti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-05-2019 alle 16:29 sul giornale del 15 maggio 2019 - 261 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7t7





logoEV