Calci e pugni in faccia fuori dal locale: la violenza dopo un complimento a una ragazza

1' di lettura Fano 10/05/2019 - Ha espresso un apprezzamento nei confronti di una ragazza. Ma gli amici di lei non hanno gradito la sua confidenza, così è salita la tensione. Infine la violenza. Calci e pugni fuori dal locale, poi la fuga.

È successo alcune notti fa al Mom, nella zona industriale di Fano. Vittima del pestaggio un ragazzo di origini albanesi, “colpevole” di aver fatto un complimento a una giovane donna presente nel locale. I suoi accompagnatori - apparentemente dell’est Europa – hanno prima insultato il ragazzo. Poi le minacce, infine una finta tregua.

La tensione sembrava infatti essere scemata, ma quando l’albanese è uscito dal locale è stato seguito dal gruppo di amici della ragazza. Alcuni di loro lo hanno immobilizzato, altri l’hanno preso a calci e a pugni in faccia. Poi l’hanno lasciato a terra, con il volto sanguinante. E se ne sono andati.

L’albanese ha riportato un’ecchimosi all’occhio. La sua prognosi è di alcuni giorni. La speranza, ora, è che le telecamere di videosorveglianza del locale e quelle della vicina banca possano aiutare a individuare i suoi aggressori.

Resta aggiornato in tempo reale con il nostro servizio gratuito di messaggistica:

  • per Whatsapp aggiungere il numero 350 564 1864 alla propria rubrica e inviare un messaggio - anche vuoto - allo stesso numero
  • Per Facebook Messenger cliccare su m.me/viverefano
  • Per Telegram cercare il canale @viverefano o cliccare su t.me/viverefano







Questo è un articolo pubblicato il 10-05-2019 alle 18:41 sul giornale del 11 maggio 2019 - 5374 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, violenza, aggressione, rissa, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7lP