Il programma dell'International Jazz Day 2019, l’appuntamento di Jazz in contemporanea in tutto il mondo

6' di lettura Fano 24/04/2019 - Martedì 30 aprile ricorre la Giornata Internazionale del Jazz promossa dall’Unesco. E’ una giornata d’invito all’ascolto di questa musica, riconoscendone il ruolo di linguaggio universale per il messaggio di libertà, cultura, fratellanza insito nel suo DNA e che da sempre ha diffuso nella sua storia.

Fano Jazz Network, che fin dalle prime edizioni vi ha aderito riconoscendosi pienamente nei valori che essa esprime, sarà protagonista con un programma molto articolato, allestito in due location nella città di Fano e Pesaro. Per l’occasione Fano Jazz Network si avvale della collaborazione di: Comune di Fano Assessorato alla Cultura e Turismo, Comune di Pesaro Assessorato alla Bellezza, Istituti scolastici del territorio come la Scuola Media Gandiglio, Liceo Musicale Marconi Jazz, Fondazione Teatro della Fortuna, Conservatorio “G. Rossini”, L’Associazione Il jazz va a Scuola, L’Associazione I-Jazz.

Il coinvolgimento delle esperienze didattiche protagoniste della giornata, è fra le Mission di FJN che da anni sviluppa rapporti con le istituzioni scolastiche e con le Associazioni Musicali del territorio che praticano la didattica per avvicinare i giovani e giovanissimi alla cultura musicale contemporanea, un rapporto che si mantiene attivo durante tutto l'anno.

La Giornata Internazionale del Jazz si svolge in contemporanea in tutto il mondo con iniziative che vanno oltre l’aspetto puramente musicale. In questa giornata, associazioni, scuole, artisti, storici, accademici, appassionati di jazz di tutto il mondo celebrano coralmente la musica che più amano, sottolineando i contenuti interculturali che fin dalla sue origini caratterizzano e animano il jazz. Questa forma d’arte è riconosciuta ovunque anche come strumento adeguato per diffondere messaggi di pace e fratellanza tra i popoli, in difesa delle diversità, del rispetto dei diritti umani e della libertà di espressione.

Il carattere altamente divulgativo e formativo dell’iniziativa fa sì che venga previlegiata la presenza di giovani provenienti dalle scuole del territorio non solo come spettatori ma anche come esecutori ed interpreti, per cui nella mattinata del 30 aprile a partire dalle ore 10:30, di fronte a più di 400 ragazzi, saliranno sul palco del Teatro della Fortuna gruppi strumentali provenienti da altrettante esperienze didattiche, guidati da “ Maestri Preparatori“, impegnati nell’interpretazione di brani classici della storia del Jazz.

Alle 18.30 Centro Arti Visive Pescheria - Pesaro, è prevista la performance in solo dello straordinario saxofonista e suonatore di launeddas sardo Gavino Murgia, e in una seconda parte sarà affiancato dal Trio Rossini composto da allievi del corso di Jazz del Conservatorio G. Rossini di Pesaro, composto da : Alberto Smargiasso, chitarra - Matteo Benedetti, basso - Sandro Smacchia, batteria.

Alle 21.15 si tornerà al Teatro della Fortuna per concludere questa importante giornata musicale con la nuova avventura artistica del vibrafonista Marco Pacassoni che per l’occasione vede al suo fianco, oltre ai suoi storici collaboratori, la fantastica presenza di Petra Magoni alla voce. Un tributo all’importanza del vibrafono e della marimba nella musica di Frank Zappa durante il periodo considerato il più ispirato della sua lunga discografia (1967 - 1977) e nel quale spicca la collaborazione con la talentuosa e virtuosa percussionista, Ruth Underwood.

L’iniziativa fanese sarà poi rilanciata a livello Internazionale sul sito Unesco, ed in Italia sui siti dell’Associazione I- Jazz e dell’Associazione Il Jazz va a scuola.

Programma International Jazz Day:

Fano – Martedì 30 aprile 2019 - Teatro della Fortuna - Piazza XX Settembre
Concerto didattico riservato alle scuole “Ma cos’è il Jazz”

Ore 10:30 – Concerto d’apertura – Loggiato del Teatro della Fortuna
Laboratorio Jazz Gandiglio
In collaborazione con la scuola media Gandiglio di Fano
Direzione Luca Del Maestro
Antezza Matteo, Fiordarancio Davide, Polverari Pietro, chitarra – Cista Giovanni, Cavalieri Francesco, pianoforte – Pennacchini Martino, Coppetta Alessandro, Di Modugno Francesco, clarinetto – Scarpellini Emma, Gianoglio Gemma, flauto.

Ore 11:00 – Teatro della Fortuna
Orchestra Gandiglio
In collaborazione con la scuola media Gandiglio di Fano
Direzione Luca Del Maestro
Amato Angelica, Berenabucci Gaia, Bernardi Valentina, Ilari Ivana, Antezza Matteo, Fiordarancio Davide, Polverari Pietro, Di Stefano Davide, chitarra – Cista Giovanni, Cavalieri Francesco,Errico Carolina,Filippini Emma Laici Andrea, Portincasa Federico, Fraticelli Luca, pianoforte – Pennacchini Martino, Coppetta Alessandro, Di Modugno Francesco, Piscopo Anna, Serafini Margherita, Testa Oliva, clarinetto – Scarpellini Emma, Gianoglio Gemma, Tomassini Francesca, Gallego Mattia, Iacchini Maria, Isidori Nicole, Avaltroni Matilde, flauto.

Marconi Jazz Band
In collaborazione con il Liceo Musicale Marconi di Pesaro
Direzione Maria Teresa Tecchi
Camilla Dentale, Viola Filippini , Voci - Giulio Piergiovanni, Michele Fiorelli, Emiliano Pandolfi, Trombe - Ruben Forte, Italo Fabbrucci, Carlo Renzi , Sax Alto - David Mihali, Sax Tenore, Flauto - Jacopo Pazzaglini, Trombone - Evis Vlladna, Pianoforte, Tastiere - Mattia Signore, Vibrafono - Nicola Bresciani, Contrabbasso e Basso Elettrico - Brando Pastore, Batteria

Orchestra Mosaico Musicale
La più giovane orchestra della provincia
Arrangiamenti e direzione Orchestrale
Jean Gambini

Maestri Preparatori
Jean Gambini, direttore, sassofonista, clarinettista e contrabbassista, arrangiatore e compositore - Giacomo Uncini, trombettista, arrangiatore - Ximena Jaime, coordinatrice, violinista; Malgorzata Bartman, violista - Alessandro de Felice, violoncellista - Zulma L. Jaime, flautista - Evis Vlladna, pianista - Alessandro Marzocchi, contrabbassista - Matteo Salvatori, percussionista.

Organico orchestrale
Violini I: Francesca Filippini, Lea Canini, Nina Marzocchi, Naima Gambini - Violini II: Francesca Carnali, Agnese Guiducci, Laura Terracciano, Nora del Bianco, Michelle Gomez - Violini III: Agata Gambini, Giada Nicoletti ,Klea Li Vigni, Kathrin Alissa Medina - Viole: Gretel Romani, Rebecca Berroni - Violoncelli: Enrica Guiducci, Jennifer Ragni - Contrabbassi: Matteo Cascini, Gaia Caroline Terenzi - Flauti: Agnese Ricci, Alice Bigucci, Nicola Noè Libanone, Sofia Giunchi, Arianna Principi - Clarinetti: Nicole Iacucci, Martino Pennacchini,Camilla Vegliò,Giulia Severini - Sassofoni: Joel Gambini, Antonio Roman Gai - Tromba: Aurora Ciaroni - Corno: Andrea Giunti - Chitarra: Filippo Nuzzello - Piano: Alessandro Marcucci, Santiago Salvatori - Percussioni: Emmanuele Nuzzello, Riccardo Marinelli.

Ore 21:15
Marco Pacassoni Group
Special Guest Petra Magoni
Frank e Ruth – tribute to the music of Frank Zappa
Marco Pacassoni, vibrafono & marimba - Petra Magoni, voce - Enzo Bocciero:, pianoforte - Alberto Lombardi, chitarra elettrica & acustica - Lorenzo De Angeli:, basso elettrico - Matteo Pantaleoni, batteria.

Posto Unico : intero € 18 – Ridotto € 15
Prenotazione /info Cell. e Whatsapp 338 6464241
Prevendite on line : www.livetiket.it

Centro Arti Visive Pescheria - Pesaro
Ore 18:30
Gavino Murgia solo
Gavino Murgia, sax soprano, voce, launeddas
Trio Rossini
Alberto Smargiasso, chitarra - Matteo Benedetti, basso - Sandro Smacchia, batteria

Gavino Murgia inizia a suonare a dodici anni il sax alto. Grazie alla ben fornita discoteca del padre ha la possibilità di scoprire e crescere ascoltando il jazz e la musica classica. A quindici anni inizia a suonare con vari gruppi pop e funky e a collaborare con alcune compagnie teatrali in Sardegna, frequenta i seminari a Siena per concorrere a far parte dell’Orchestra Giovanile Italiana di Jazz come primo sax tenore.
Questa immersione nel mondo del Jazz gli consente di accrescere la propria esperienza e di conoscere tantissimi musicisti con i quali compie innumerevoli esperienze musicali in formazioni di ogni tipo duo, trio, quartetto etc. La Sardegna con le sue profonde radici musicali è costantemente presente nel suo percorso sonoro. Il canto a Tenore nel ruolo di Bassu, praticato già in adolescenza e lo studio tradizionale delle Launeddas, si fondono nel tempo con la musica afroamericana trovando un percorso inedito e originale.
Al sax Soprano e Tenore affianca anche il sax Baritono, Flauti e Duduk.

Ingresso Gratuito
Mail: info@fanojazznetwork.org








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-04-2019 alle 12:19 sul giornale del 26 aprile 2019 - 383 letture

In questo articolo si parla di musica, jazz, fano, spettacoli, pesaro, teatro della fortuna, Fano Jazz Network, International Jazz Day, international jazz day 2019

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a6Ol