Bollette acqua: il Sindaco delibera gli sgravi finanziati con il bilancio di Aset

Fano 19/04/2019 - Facendo seguito alla direttiva sindacale emanata nei confronti di Aset spa il 9/04/2019 il sindaco ha recepito i risultati del confronto tra la societa', i sindacati e l'assessorato alle politiche sociali introducendo criteri di equita’ sociale nella prima bollettazione acqua 2019; pertanto il sindaco avra' modo di deliberare, nell'assemblea soci del prossimo 26 aprile, gli sgravi attesi dalle famiglie, utilizzando tutte le necessarie risorse di bilancio della societa'.

Gli sgravi riguarderanno i conguagli relativi ai nuclei familiari con 1 o 2 componenti poiche' sono quelli effettivamente interessati dalla nuova regolamentazione Arera.

Si adottera' come criterio l'indice ISEE ordinario 2017 con le seguenti fasce:

prima fascia: reddito da 0 a 3.500 euro sgravio dell'80%
seconda fascia: reddito da 3.501 a 9.500 euro sgravio del 60%
erza fascia: reddito da 9.501 a 13.000 euro sgravio del 35%

Per i nuclei familiari con uno o due componenti il termine di pagamento e' prorogato dal 24 aprile al 30 giugno; tali nuclei potranno inoltre pagare in sei rate.

Per tutti gli altri utenti è sempre possibile la consueta rateizzazione.

Gli sgravi potranno essere richiesti anche da coloro che hanno la domiciliazione bancaria delle bollette.

Il provvedimento sara’ valido per tutti i comuni interessati.

Aset spa assicura una semplice, continua ed efficace informazione alla cittadinanza tramite l'uso di tutti gli strumenti necessari.


da Massimo Seri
Sindaco del Comune di Fano





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-04-2019 alle 16:27 sul giornale del 20 aprile 2019 - 598 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, acqua, comune di fano, sindaco, aset, massimo seri, bollette acqua, sindaco seri, sgravi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a6HS