Lavoro e accesso al credito: arriva la “summer school” (gratuita) per gli imprenditori di domani

4' di lettura Fano 17/04/2019 - L’economia è cambiata, e con lei anche le modalità di accesso al credito. In altre parole: in tempo di crisi occorre comprendere nel profondo quale sia il mutamento in atto. E avere gli strumenti – teorici e pratici – per reagire. Ed ecco che a Fano sta per partire una “summer school” sull’argomento, dal titolo “La gestione finanziaria delle micro imprese”. Ed è pure gratuita.

Bilancio, business plan, modelli economici. Il corso – che si svilupperà tra maggio e metà luglio – affronterà i temi cari all’economia, ma in modo del tutto aderente alle nuove esigenze del mercato. L’iniziativa – aperta ai primi 25 diplomati che faranno domanda – vede a braccetto l’Università di Urbino e la Regione Marche. Quest’ultima ha infatti stanziato 25mila euro per finanziare la summer school, in modo da non chiedere un euro agli iscritti. Se non quelli necessari per la marca da bollo. La sede scelta è quella di Fano. Tra un tuffo e l’altro, gli imprenditori di oggi e quelli di domani potranno dunque usufruire di questo corso intensivo che li impegnerà soltanto il lunedì mattina e il giovedì pomeriggio. Ma non c’è tempo da perdere: le iscrizioni chiuderanno il 29 aprile.

Dieci ore settimanali – cinque più cinque – per imparare a stare sul mercato in un momento di cambiamenti repentini e non sempre facili da decifrare. “Oggi c’è una carenza di soft skills”, ha detto il consigliere regionale Mirco Carloni, secondo cui nelle Marche ci sarebbe un’altissima densità di imprenditori, ma scarseggerebbero le necessarie competenze economico-finanziarie. La summer school nasce proprio per tappare questo buco. “Le piccole imprese, così come quelle micro, sono spesso a conduzione familiare. Sono poche – ha aggiunto Carloni – quelle che possono permettersi l’assunzione di figure manageriali, per questo occorre imparare come rapportarsi con le banche e con le altre fonti di credito. Oggi come oggi non si può delegare tutto al commercialista. Bisogna avere le competenze necessarie per dialogare con chi può mettere le risorse a disposizione dell’impresa”. Da qui la centralità del business plan, dell’analisi costi-ricavi, di tutto ciò che possa convincere la banca della bontà della propria idea. L’imprenditore non può più sottrarsi: deve imparare a occuparsi personalmente di tutto questo.

“Le banche sono ladre? No, sono imprese”, ha precisato il professor Tonino Pencarelli, secondo cui gli istituti finanziari farebbero semplicemente le loro valutazioni, e il gap tra domanda e offerta del credito sarebbe spesso soltanto un problema di comunicazione. “Aiuteremo gli iscritti a capire quale sia il modello di business più adeguato. Spesso – ha aggiunto – ci si rivolge ai mercati sbagliati, e non si è nemmeno in grado di accorgersene. Per questo occorre una maggiore consapevolezza da parte dell’imprenditore, e noi vogliamo aiutare anche studenti e disoccupati a capire come si possa dialogare, oggi, con gli istituto di credito”. Da qui l’idea della summer school, nata dopo un convegno sull’argomento. Tra lezioni frontali, laboratori e interventi da parte di professionisti, nell’arco di due mesi e mezzo il corso si propone di fornire gli strumenti necessari per affrontare il momento in modo più costruttivo. Perché il sistema del credito è cambiato. E con lui deve cambiare anche l’approccio di chi si vuole relazionare con esso.

Soddisfatto anche Tommaso Di Sante della Coldiretti, nonché membro dell’esecutivo della Camera di Commercio delle Marche. “Vediamo di buon occhio queste iniziative – ha commentato -, e apprezziamo la rapidità con cui, dopo il convegno sul tema di appena un mese fa, si sia subito passati ai fatti. C’è bisogno di personale qualificato, di una boccata d’ossigeno in un tessuto imprenditoriale come quello marchigiano, in cui troppo spesso manca l’aria”.

La summer school è aperta a tutti i diplomati in discipline economiche, giuridiche, finanziarie e contabili. Iscrizioni sul sito www.uniurb.it, nella sezione “Studia con noi”.








Questo è un articolo pubblicato il 17-04-2019 alle 17:45 sul giornale del 18 aprile 2019 - 654 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, università di urbino, mirco carloni, impresa, summer school, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a6Da





logoEV