Mondolfo ottiene la bandiera gialla con due “bike smile” da parte della FIAB

12/04/2019 - - C’è anche Mondolfo tra i Comuni che questa mattina hanno ottenuto la “Bandiera gialla” con due “bike smile” da parte della FIAB.

Si tratta di un importante riconoscimento che viene assegnato in base al grado di ciclabilità riscontrata sui parametri sottoscritti da soggetti prestigiosi come, in particolare INU (Istituto nazionale di Urbanistica), ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), Università la Sapienza di Roma ed ECF (European Cyclists' Federation). La cerimonia di consegna degli ambiti vessilli si è svolta venerdì mattina a Verona dove ha partecipato l’assessore all’Ambiente, Lucia Cattalani. Sei i comuni marchigiani presenti e nominati per questa seconda edizione, compreso Mondolfo.

C’erano Comuni grandi e piccoli di quasi tutte le regioni, convinti che sia indispensabile incentivare la mobilità pulita in un Paese ai primissimi posti al mondo per numero di auto in circolazione. In ogni bandiera gialla sono inseriti da uno a cinque “bike smile”: Mondolfo se ne è aggiudicate due ma intende raggiungere un traguardo sempre più prestigioso. Come era prevedibile, il massimo (cinque) è stato attribuito a città notoriamente amiche della bicicletta che da tempo hanno rivoluzionato in meglio la circolazione stradale ed adeguato il proprio territorio. “Il nostro Comune – ha detto la Cattalani, soddisfatta per l’ambito riconoscimento - da qualche anno investe in questa direzione. Abbiamo già realizzato la pista ciclo-pedonale di San Sebastiano e Centocroci .

E’ in programma il prolungamento fino a San Gervasio ed in collaborazione con la Regione, è prevista la realizzazione del ponte ciclo-pedonale sul fiume Cesano che sarà parte integrante della Ciclovia Adriatica. Altro intervento effettuato è l’importante pista ciclabile, nata con l’intento di privilegiare l’uso della bici nel lungomare di Marotta, grazie al trasferimento più a monte di una serie di parcheggi per auto, con grande beneficio per residenti e turisti. E’ in work in progress anche la pista ciclabile che da via della Luna (quartiere di Piano Marina) si collegherà al centro di Marotta e stanno per partire anche i lavori della Ciclovia Adriatica nella zona Nord del lungomare”.

Il Comune di Mondolfo ha voluto così mettersi in gioco, insieme a tanti altri Enti in Italia, aderendo a “Comuni ciclabili”, il riconoscimento che la FIAB oggi ha attribuito in base a precisi parametri: non solo i km di piste ciclabili ma soprattutto le azioni per rendere i territori adatti ad essere vissuti e visitabili in bicicletta dove viene misurato il livello di qualità ambientale derivante dalle politiche relative al traffico urbano. Il riconoscimento della “Bandiera gialla” e delle “bike smile”, come è stato ribadito durante la cerimonia di consegna, non è acquisito una volta per tutte; infatti, è anche possibile “retrocedere” perché “l’asticella” viene gradualmente alzata per invogliare le amministrazioni comunali a fare sempre di più, in modo da portare le città italiane al livello di quelle europee dove da tempo vengono applicate le buone pratiche nella gestione della viabilità.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-04-2019 alle 19:35 sul giornale del 13 aprile 2019 - 415 letture

In questo articolo si parla di attualità, mondolfo, comune di mondolfo, bandiera gialla

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a6ta