Doppio appuntamento speciale al Malatesta e Politeama: "In the same boat" e "Il Museo del Prado"

4' di lettura Fano 12/04/2019 - Sabato 13 (ore 20:00), Domenica 14 (ore 18:00) e Martedì 16 aprile (ore 21:15) in versione originale sottotitolata IN THE SAME BOAT di Rudy Gnutti. Lunedì 15 (ore 21.15 al Malatesta), martedì 16 (ore 21.15 al Politeama) mercoledì 17 aprile (ore 18.30 al Politeama) IL MUSEO DEL PRADO – La corte delle meraviglie di Valeria Parisi.

Sabato 13 (ore 20:00), Domenica 14 (ore 18:00) e Martedì 16 aprile (ore 21:15) in versione originale sottotitolata IN THE SAME BOAT di Rudy Gnutti

Arriva al Politeama il documentario di Rudy Gnutti che si interroga sulla concezione del lavoro nella società odierna. Alcuni tra i più autorevoli studiosi internazionali (Zygmunt Bauman, Tony Atkinson, Serge Latouche, Erik Brynjolfsson, Mariana Mazzucato, Pepe Mujica e altri) si interrogano sulle grandi trasformazioni (globalizzazione, progresso tecnico, avvento della robotica, immigrazione) in atto nelle economie avanzate e sull’impatto che tali trasformazioni potranno avere sul mercato del lavoro, sulla distribuzione del reddito e sui sistemi di sicurezza sociale.

In the Same Boat racconta di come l’umanità – che viaggia su una stessa barca, per l’appunto – stia attraversando una fase critica e le risposte che darà ad alcune domande fondamentali la porteranno ad un cambiamento radicale. Le nuove tecnologie potrebbero essere la chiave per vivere in un mondo migliore e più giusto ma se non ridirigiamo il timone di questo vascello, il futuro potrebbe essere minaccioso.

E poi c’è un’altra questione fondamentale, come sostiene Bauman, da tenere a conto: se anche a livello mondiale riuscissimo a riorganizzarci e a far sì che le nostre vite non ruotino tutte attorno alla produzione, se riuscissimo insomma a rallentare il motore della nostra barca, poi... che cosa faremo? Saremo in grado di stare senza fare niente?

Le risposte e i punti di vista qui si dividono. Da un lato c’è chi pensa che stabilire un salario universale minimo garantito e avere più tempo libero, rallenterebbe l’economia, salverebbe il pianeta dall’autodistruzione e ci consentirebbe di esprimerci al meglio come essere umani e dall’altra chi invece crede – come Mujica – che senza prima un cambiamento culturale, educativo e personale trovare una nuova rotta sarà veramente complicato.

In the same boat sarà proiettato sempre al Politeama in lingua originale sottotitolata in italiano con i seguenti orari: sabato 13 alle ore 20.00; domenica 14 alle 18.00; martedì 16 aprile alle ore 21.15.

Lunedì 15 (ore 21.15 al Malatesta), martedì 16 (ore 21.15 al Politeama) mercoledì 17 aprile (ore 18.30 al Politeama) IL MUSEO DEL PRADO – La corte delle meraviglie di Valeria Parisi

La rassegna sulla grande arte al cinema non poteva trascurare le fastose celebrazioni per il 200° anniversario del Museo del Prado di Madrid, raccontato dalla regista Valeria Parisi in uno spettacolare documentario che accompagna il pubblico in una vera e propria Corte delle Meraviglie.

Si tratta di un viaggio emozionante lungo sei secoli di storia e arte, non soltanto spagnola ma di un intero continente, effettuato attraverso le sale, le storie e le emozioni di uno dei musei più visitati del mondo, che con il suo tesoro di 8000 opere d’arte incanta ogni anno quasi 3 milioni di visitatori.

Un valore aggiunto della pellicola è rappresentato dalla partecipazione straordinaria di un attore Premio Oscar come Jeremy Irons, che guiderà gli spettatori alla scoperta di un patrimonio universale di bellezza e di arte, che comprende non soltanto le opere di Vélazquez, Rubens, Tiziano, Mantegna, Bosch, Goya, El Greco, ma anche architetture uniche come l’Escorial, il Pantheon dei reali, il Palazzo Reale di Madrid, il Convento de Las Descalzas Reales, il Salon de Reinos. a partire dal Salon de Reinos. Strutture epiche capaci di animarsi di luce e riportare i visitatori al glorioso passato della monarchia spagnola e al Siglo de Oro.

Questo straordinario affresco che contrappone interni ed esterni, quadri e palazzi, pennellate e giardini, racconta così le storie di re e regine, di guerre e dinastie, ma anche quelle di sentimenti profondi ed eterni, poiché le vite di uomini e donne di ogni tempo – che siano essi regnanti, pittori, artisti, architetti, collezionisti, curatori, intellettuali o visitatori - si intrecciano a quella del museo.

Il museo del Prado sarà proiettato lunedì 15 alle 21.15 (al Malatesta), martedì 16 alle 21.15 (al Politeama) e mercoledì 17 aprile alle 18.30 (al Politeama).

Per tutti gli spettacoli ricordiamo sempre che è possibile evitare la fila acquistando in qualsiasi momento il biglietto online attraverso il sito www.cinemafano.it.

In allegato le locandine degli spettacoli.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-04-2019 alle 15:07 sul giornale del 13 aprile 2019 - 254 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, Malatesta, Politeama, cinema fano, cinema politeama, cinema Fano Politeama e Malatesta, Cinema Malatesta, il museo del prado, in the same boat

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a6r6





logoEV