Consiglio comunale, tempo di bilanci: Fulvi, Nicolelli e Cucchiarini i più presenti

2' di lettura Fano 27/03/2019 - Il mandato sta per finire, così per il consiglio comunale è ormai il tempo di tirare le somme. Le assemblee portate a termine sono state 128, mentre 10 sono state quelle non andate a buon fine per mancanza del numero legale. A sviscerare tutti i numeri – aggiornati fino al 14 marzo - ci ha pensato la presidente del consiglio comunale Rosetta Fulvi. Una tra le più presenti, tra l’altro.

Con lei, nella “top 3” dei più virtuosi, ci sono anche Sara Cucchiarini ed Enrico Nicolelli: sono gli unici ad aver toccato quota 124. Seguono il sindaco Massimo Seri (120), Carla Luzi (119), Terenzio Ciaroni (118), Davide Delvecchio (117), Federico Perini (115), Riccardo Severi (114), Marta Ruggeri (113), Alberto Bacchiocchi (111), Mattia De Benedittis (109), Hadar Omiccioli (108), Renato Claudio Minardi (107), Enrico Fumante (107), Barbara Brunori (104) e Laura Serra (102) e via tutti gli altri al di sotto delle cento presenze.

Per quanto riguarda gli assessori, in un’ipotetica classifica dei più “virtuosi” il primo posto è occupato da Cristian Fanesi con le sue 118 presenze, seguito da Carla Cecchetelli (113), Samuele Mascarin (111), Stefano Marchegiani (102), Marco Paolini (97), Marina Bargnesi (94) e Caterina Del Bianco (79).

Se da un lato parlare di presenze ci mostra chi siano stati potenzialmente i consiglieri più produttivi, dall’altro appare forse più interessante capire quanto si sia effettivamente prodotto. Sono infatti state 567 le delibere del consiglio: 229 di queste sono state proposte dalla Cecchetelli, 134 da Seri, 121 da Paolini, 21 dalla Bargnesi, 17 da Marchegiani, 17 da Fanesi e 6 dalla Del Bianco.

Grande fermento – ovviamente – è stato generato dalle forze di opposizione. Sono state 224 le interrogazioni da loro presentate, di cui 97 dal Movimento 5 Stelle, 18 da Davide Delvecchio (Udc) e 54 da gruppi misti. Le interpellanze sono state 82: anche in questo caso i più attivi sono stati i pentastellati (43) seguiti da La Tua Fano (24). Altro primato grillino è quello delle mozioni presentate: 46 su 130.

Soddisfatta la presidente Fulvi, che ha voluto sottolineare la “vivacità” del consiglio, il quale ha registrato un avvicendarsi di consiglieri forse senza precedenti. Alcuni sono usciti a mandato iniziato, mentre altri sono subentrati in corso d’opera. Ma – soprattutto – la Fulvi ha rimarcato l’efficienza e la sensibilità dell’ufficio di presidenza, composto da lei stessa insieme a Marta Ruggeri e Barbara Brunori. “Siamo riuscite a svolgere un buon lavoro, condiviso. Questo – ha concluso - nonostante le nostre differenze politiche”.








Questo è un articolo pubblicato il 27-03-2019 alle 17:53 sul giornale del 29 marzo 2019 - 448 letture

In questo articolo si parla di attualità, consiglio comunale, fano, redazione, vivere fano, rosetta fulvi, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5PI





logoEV