Lucarelli e gli altri: arriva “Insieme è meglio”, la nuova lista pro-Seri [FOTO]

3' di lettura Fano 23/03/2019 - Turismo, turismo e ancora turismo. Passando anche per il commercio, le famiglie e il volontariato. Sono questi i grandi temi su cui scommette la nuova lista civica a sostegno del sindaco Massimo Seri, in vista delle elezioni amministrative di fine maggio. Si chiama “Insieme è meglio”, e sogna – tra le altre cose - di cambiare Fano a partire dal commercio e da una certa promozione del territorio.

Sono questi alcuni dei volani proposti per la rinascita della città da un gruppo, sì, eterogeneo ma fatto anche di molti volti noti dell'associazionismo e non solo. Il deus ex machina è Boris Rapa, e di certo uno dei suoi nomi di punta è l'ormai ex presidente della Pro Loco Etienn Lucarelli, la cui “discesa in campo” ha scaldato gli animi del centrodestra. Ma sono diversi i candidati della lista che ambiscono a una rielezione di Seri. Mettendoci la faccia, tanto per citare lo slogan elettorale dello stesso sindaco. Da Cora Fattori – particolarmente apprezzato il suo intervento da molti dei presenti – a Filippo Borioni, da Simone Paolini ad Alden Idriz, da Mirco Pagnetti a Sauro Magrini, oltre a Ilaria Triggiani, Marco Battistelli, Lorena Branchini e Andrea Romiti.

Si tratta di mix di personalità provenienti dalla società civile, e che – parola loro – intendono dare un contributo alla città. Come? Attraverso nove proposte-chiave utili per il rinnovamento e la crescita della città. Il primo riguarda l'ex caserma Paolini, da sfruttare al meglio anche per la sua posizione così vicina al centro storico, lo stesso che i promotori della lista civica vorrebbero pedonalizzare per intero. Il secondo punto si concentra sulla voglia di una città accessibile e maggiormente sostenibile, “una strategia vincente anche per turismo e commercio”.

Quest'ultimo, poi, va sviluppato all'interno di un grande network che comprenda tutto il territorio. “Fano è ricca di bellezza – hanno detto -, ma non deve rimanere isolata in un mercato internazionale così altamente competitivo”. La parola d'ordine è “network”, dentro e fuori le mura della città. In più, Insieme è meglio vorrebbe investire anche su una soluzione tecnologica semplice ma - a suo avviso - anche tanto pratica: una nuova app per cellulari e tablet in grado di informare in tempo reale su iniziative, eventi e promozioni.

L'economia fanese deve tantissimo al turismo. E – secondo la nuova lista civica - i suoi “prodotti” vanno proposti attraverso un unico brand. Secondo Insieme è meglio si deve lavorare in direzione di una qualità sempre maggiore. Da qui la proposta di una scheda di valutazione degli eventi, un modo per studiare l'esistente e per sviluppare strategie turistiche sempre più efficaci anche grazie alla collaborazione di esperti del settore. La lista di Lucarelli & co. punta sull'analisi della situazione attuale, per scoprire cosa funziona e cosa no, così da poter avviare una progettualità sempre più efficace.

Un approccio, questo, analogo a quello che i candidati intendono avere anche nei confronti del sociale. L'intenzione è quella di aiutare le famiglie per renderle sempre più forti e consapevoli. Anche qui la strada maestra sembra essere quella della progettualità, e – soprattutto – del fare rete. E questo vale tanto per le famiglie quanto per il volontariato, un mondo che – a detta dei promotori della lista – dovrà trovarsi sempre più al centro delle attenzioni dell'amministrazione.








Questo è un articolo pubblicato il 23-03-2019 alle 16:24 sul giornale del 25 marzo 2019 - 2575 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, redazione, vivere fano, articolo, elezioni 2019, Simone Celli, insieme è meglio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5F9





logoEV