"Giornata della memoria e dell'impegno", Mastrovincenzo: “Formare cittadini consapevoli, attenti al senso di giustizia"

Fano 21/03/2019 - “Rinnoviamo oggi l’impegno per la legalità e la giustizia, ricordando tante vittime innocenti e chi ogni giorno rischia la propria vita per difendere questi valori ed i diritti dell’intera comunità. Una battaglia difficile che nel nostro Paese deve essere ancora vinta e che per raggiungere l’obiettivo finale è indispensabile sia sostenuta da tutta la società civile.

La significativa partecipazione a questa manifestazione, con migliaia di giovani e decine di scuole, ci fa ben sperare per il futuro”. Il Presidente del Consiglio, Antonio Mastrovincenzo, a Senigallia per la “Giornata delle memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”, che quest’anno è stata organizzata nelle Marche dall’associazione “Libera”, al termine di un percorso iniziato lo scorso febbraio. Una serie di appuntamenti, patrocinata dall’Assemblea legislativa, che ha coinvolto rappresentanti delle istituzioni, magistrati, docenti, giornalisti, scuole ed associazioni, offrendo una disamina dettagliata della situazione attraverso i dossier tematici. Accanto alle iniziative di “Libera”, anche quelle promosse dalla presidenza del Consiglio regionale con una nuova tappa in calendario per il prossimo 28 marzo al Liceo “Rinaldini” di Ancona, dove a parlare di legalità saranno lo stesso Presidente ed il Procuratore Sergio Sottani.

“La conoscenza – sottolinea Mastrovincenzo – costituisce una base di partenza imprescindibile per affrontare i problemi. Formare cittadini consapevoli, attenti del rispetto delle regole ed al senso di giustizia per la scuola è una grande scommessa su cui investire per il futuro. Il confronto diretto con i ragazzi è un aspetto determinante del nostro agire quotidiano e lo testimoniano le molteplici iniziative organizzate negli ultimi anni”.

Nel corso della “Giornata” di Senigallia il Presidente del Consiglio è stato chiamato a presentare la legge regionale, approvata nell’agosto del 2017, per la promozione della cultura della legalità e della cittadinanza responsabile, attraverso l’attuazione di politiche sociali, educative e culturali e l’attivazione di campagne di informazione e formazione. Anche nella normativa delle Marche previsto l’appuntamento annuale del 21 marzo.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-03-2019 alle 12:55 sul giornale del 22 marzo 2019 - 273 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, consiglio regionale delle marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5Aw