Lega su discesa in campo di Etienn Lucarelli a fianco di Seri: "Una candidatura annunciata, da noi"

Fano 18/03/2019 - E’ finalmente giunta al termine la pantomima sulle reali intenzioni dell’ormai ex presidente della Pro Loco Etienn Lucarelli.

Il sospetto avanzato dal centrodestra, affidato alle pagine dei quotidiani nei primi giorni del 2019, di una sua più che probabile discesa in campo per le elezioni comunali affianco a Massimo Seri, ha finalmente trovato riscontro ufficiale ieri, davanti all’assemblea dei soci Pro Loco, dopo mesi di silenzi imbarazzati e mezze ammissioni ufficiose.

Capiamo perfettamente perché Etienn Lucarelli non abbia mai avuto il coraggio di risponderci alla domanda sulla sua candidatura. Non si potevano scoprire le carte prima, rinunciando alla visibilità del Carnevale di Fano e di tutte le sue feste e iniziative. Come pretendere di rinunciare al pieno di notorietà e, a questo punto propaganda, al fianco del Sindaco e degli assessori in carica?

Non abbiamo nessuna avversione personale contro Etienn Lucarelli, ma non possiamo esimerci dal denunciare nuovamente all’opinione pubblica una condotta alquanto discutibile per non definire scorretta.

Non si discute il valore e l’importanza della Pro Loco per la Città di Fano, al contrario questa nostra presa di posizione è proprio a difesa della Pro Loco, la quale non può essere utilizzata come transfer per la carriera politica del suo presidente. Non erano affatto casuali le continue sfilate, il forzato presenzialismo sui media, le sviolinate gratuite al sindaco Seri e, soprattutto le polemiche con gli albergatori, atteggiamenti più tipici di una campagna elettorale, che di un ruolo “istituzionale” da presidente di una associazione che dovrebbe essere e restare super partes.

Etienn Lucarelli è un libero cittadino, come tale può candidarsi ed esercitare ogni suo diritto, ma non è questo il punto. Noi della Lega sottolineiamo le modalità ed i tempi, con la quale è maturata questa candidatura: di questa forzatura, di questa gestione del suo ruolo adesso non dovrà più rispondere ai soli soci della Pro Loco, bensì a tutti gli elettori, che ci teniamo a dirlo, sono i contribuenti che giudicano come vengono spesi i soldi del comune e ai quali non è sfuggito il suo arrivismo opportunista.

Facciamo comunque un grande in bocca al lupo a Etienn Lucarelli per i suoi progetti, noi della Lega Fano ci auguriamo che la Pro Loco trovi nel prossimo presidente eletto, una figura un po' più attenta a quel rispetto dei ruoli che il nome stesso della associazione Pro Loco dovrebbe suggerire.

Gianmauro Melis
Responsabile Organizzazione Lega Fano






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-03-2019 alle 10:45 sul giornale del 19 marzo 2019 - 1988 letture

In questo articolo si parla di attualità, lega, lega fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5qV