Asili: Ruggeri (M5S) replica all'assessore Mascarin, "Cantonate e intolleranza"

asilo nido scuola d'infanzia Fano 18/03/2019 - Il mio programma e le nostre proposte politiche per la rinascita economica e sociale di Fano stanno riscuotendo un ampio consenso in città, da parte di soggetti sociali e cittadini. Eppure da Facebook apprendo che secondo l’assessore ai servizi educativi prenderei cantonate e addirittura lo farei spesso.

Lo spunto è dato dal nuovo orario pomeridiano dei servizi per l’infanzia annunciato da Mascarin per il prossimo anno a due mesi e mezzo dalle elezioni (come tanti altri progetti della giunta Seri che proprio ora spuntano come funghi), dopo che io avevo comunicato la volontà, se sarò eletta sindaca, di attuare proprio quella flessibilità dell’orario in uscita per andare incontro ai genitori che lavorano.

Alla mia ironia, incontestabile vista la successione temporale degli eventi, riguardo al fatto che nessuno finora era riuscito a realizzare punti del proprio programma prima di essere eletto, Mascarin replica con un post in cui cita il decreto legislativo 65/2017 del governo Gentiloni e, oltre a rappresentare la sua visione manichea della politica intesa innanzitutto come contrapposizione prima che come servizio alla città, denigra in modo ingiustificato il mio impegno politico, attribuendomi appunto cantonate tanto frequenti quanto inesistenti.

Meriterebbero una riflessione le modalità con cui i servizi per l’infanzia in questione verranno estesi, le cantonate di Mascarin che mentre a Chiaruccia si apparecchia una straordinaria cementificazione tra sanità e sport dice che la clinica privata non si farà mai, l’opportunismo di certe sue dichiarazioni proprio sulla sanità che servono solamente a coprire il suo straordinario attaccamento alla poltrona di assessore.

Ma ora mi preme soprattutto sottolineare che la speciosità della replica di Mascarin alla mia ironia, contenente affermazioni false sul mio conto, ha suscitato reazioni di intolleranza al suo post con espressioni aggressive e offensive riferibili a me, candidata sindaca, e al Movimento 5 Stelle. Espressioni accolte e per niente contrastate da Samuele Mascarin, che - è bene evidenziarlo - tra le altre deleghe assegnategli da Seri ha anche quella a “responsabilità e legalità”.

Questa è la modalità Mascarin, per fortuna il 26 maggio si vota.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-03-2019 alle 09:36 sul giornale del 19 marzo 2019 - 301 letture

In questo articolo si parla di attualità, infanzia, Movimento 5 Stelle

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5qA