Lega a Seri: "Ultimo stadio!"

Fano 12/03/2019 - A pensare male si fa peccato ma molto spesso ci si azzecca. Quindi pur sorprendente nei tempi e nei modi, l’Alma ha attualmente mezzo piede nei dilettanti, non giungono inattesi i contenuti delle dichiarazioni del suo Presidente che vengono riportati oggi dalla stampa.

Che ci fosse dietro le quinte un preciso disegno politico che partiva dallo smantellamento della sanità pubblica a Fano per arrivare ad affidarla al privato, facendolo poi addirittura passare per benefattore perché regala alla città grandi opere era intuibile, adesso diventerà campagna elettorale della giunta Seri che non perde occasione per favorire nuovi negozi e strozzare quelli vecchi.

L’idea di un nuovo stadio da 10.000 posti a Chiaruccia, non è certo funzionale ad un progetto di crescita sportiva della città, lo si dice apertamente: in serie C oppure nei dilettanti non c’è differenza! Ma è bensì un viatico per poter edificare nuovi negozi da sviluppare attorno al business della clinica privata. Se è vero che il Sindaco Seri ha condiviso con Gabellini o altri questo progetto, perché non ne parla apertamente? Chi sono gli imprenditori che costruirebbero la nuova zona? Quali sono i termini e i terreni coinvolti dal progetto? Come per la clinica privata i costruttori avranno un nuovo regalo sotto forma di sconto sugli oneri di urbanizzazione?

Tutti vorremmo capirne di più, nel’attesa della risposta, vogliamo invitare i cittadini fanesi alla presentazione del progetto di ristrutturazione dello Stadio Mancini, curato dall’Architetto Emanuele Gerboni, che si terrà Sabato 16 Marzo alle ore 18.00 presso la sede elettorale della candidata Lucia Tarsi. È un progetto molto interessante, sostenibile, economico che non consuma altro territorio e non impoverisce ancora la città.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-03-2019 alle 11:55 sul giornale del 13 marzo 2019 - 386 letture

In questo articolo si parla di attualità, stadio, fano, lega, seri, stadio mancini, chiaruccia, lega fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5dJ