Camerano: Sequestra due persone e le segrega in bagno. Arrestato 44enne

Fano 16/02/2019 - È durato solo poche ore il sequestro lampo, ma l’incubo per due persone è finito solo nella notte con l’arrivo dei Carabinieri. In foto le armi sequestrate

L’incubo è finito nella notte solo grazie ai Carabinieri dopo il sequestro avvenuto in una struttura ricettiva di Camerano dove tre persone avevano pernottato a ridosso dell’evento anconetano degli amanti dei tatuaggi, la “tattoo convention”, prima edizione in corso al PalaPrometeo nel Capoluogo dorico.

Una segregazione lampo avvenuta nel bagno della struttura da parte di un 44enne pisano e due suoi collaboratori. Dopo averli rinchiusi l’uomo li ha persino minacciati di morte. Solo a quel punto un collaboratore, resosi conto della gravità, ha contattato un suo congiunto che a sua volta è riuscito a dare l’allarme alla locale Centrale Operativa.

Pochi minuti ed i Carabinieri erano sul posto. Una volta raggiunto l’alloggio e la stanza i Carabinieri hanno fatto irruzione per poi immobilizzare il carnefice che era persino armato fino ai denti: una Weihrauch HW22 pistola dalla matricola abrasa calibro 22 con 4 proiettili nel tamburo, un coltello militare di 32,5 cm e un Grand Harvest, un attrezzo multiuso. Ad intervenire una task force di Carabinieri provenienti da: Camerano insieme al Radiomobile di Osimo e Castelfidardo.

Le due vittime, una volta fermato l’uomo, venivano liberate dal bagno e portate in Caserma per fornire la dinamica dell’evento avvenuto apparentemente senza una particolare motivazione. Dichiarato in stato di arresto il 44enne della provincia di Pisa P.D.B veniva associato al carcere di Montacuto, come disposto dall’Autorità Giudiziaria. Una brutta vicenda che si chiude con un lieto fine. Le armi e le munizioni sequestrate, inoltre, verranno sottoposte ad ulteriori accertamenti per valutare provenienza ed eventuali precedenti utilizzi. L’accusa per lui è sequestro di persona, porto d’arma clandestina ed oggetti atti ad offendere.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite WhatsApp, Telegram, Messenger e Viber di VivereAncona
Per Whatsapp aggiungere il numero 350 053 2033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereancona o cliccare su t.me/vivereancona.
Per Facebook Messenger cliccare su m.me/vivereancona.
Per Viber cliccare su chats.viber.com/vivereancona.








Questo è un articolo pubblicato il 16-02-2019 alle 17:19 sul giornale del 18 febbraio 2019 - 1285 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a4mB